È di questa mattina la notizia che Paolo Gentiloni ha subito un piccolo intervento di angioplastica periferica, a seguito di un malore. Il Premier ha accusato i primi sintomi già dal suo ritorno da Parigi.

Impegnato ieri con un incontro a Parigi con Hollande, dove è stato discusso anche l’acquisizione dei cantieri Stx di Saint-Nazaire da parte di Fincantieri, Gentiloni ha iniziato ad accusare il primi sintomi di un malore evidenti già dalle smorfie del suo volto. “Non mi sento bene” ha speigato ai suoi collaboratori. Poi, durante il viaggio di ritorno da Parigi, il malore è aumentato, tanto da spingere il Premier a farsi visitare, prima al presidio sanitario di Palazzo Chigi, poi al Policlinico Gemelli di Roma.

Dopo essere stato visitato, i risultati della coronarografia hanno spinto l’equipe medica a decidere per un intervento immediato di angioplastica, tenutosi questa notte proprio al Policlinico Gemelli di Roma. Ad un vaso sanguigno periferico è stato in pratica applicato uno stent che permette al sangue di fluire al meglio nei vasi che stanno per ostruirsi.

policlinico-gemelli-roma

Gentiloni è attualmente ricoverato nel reparto di terapia intensiva cardiologica del Gemelli e le sue condizioni sono buone. L’intervento, riuscito alla perfezione richiede soltanto qualche giorno di riposo, lontano dallo stress. Sono stati rinviati i prosimi appuntamenti in agenda. primo fra tutti, l’incontro di domani a Londra con il premier britannico Theresa May.