Le arancine sono il piatto tipico di Santa Lucia a Palermo, noi vis veliamo dove potere mangiare le più buone: quelle che vengono fatte secondo la tradizione.

Sarebbe da dire con la stessa aria minacciosa di Benigni: anziché “Se vai a Palermo, non toccare le banane”, “Se vai a Palermo, non puoi non mangiare le arancine”!!! Prelibatezza sicula al cui assaggio, qualsiasi buongustaio itinerante, non può sottrarsi!!!

A Palermo, oggi 13 Dicembre, in occasione della festa di Santa Lucia, si commemora il miracolo da essa compiuto per metter fine alla carestia del 1646. In tale occasione, la Chiesa propose il digiuno e l’astensione dal consumare pane e pasta. Da qui il celebre motto: “Santa Lucia, vulissi pani, pani unn’aiu e accussi mi staiu”. Ottima ragione per mangiare, dunque, le gustosissime arancine, il cui ingrediente principale è il riso.

santa-lucia

Sebbene negli anni siano state tante le versioni fantasiose del condimento delle arancine – dalle melanzane agli spinaci, dal pollo alla salsiccia, dai frutti di mare al pesce, e addirittura col cioccolato o altre creme dolci – le proposte classiche e sin da sempre conosciute ed apprezzate sono “al ragù” di carne e “al burro”, con mozzarella e prosciutto cotto.

Di seguito i diversi locali meglio quotati dai siti turistici:

Nni Franco U’Vastiddaru – Via Vittorio Veneto, 102

Antico Caffè Spinnato – Via Principe di Belmonte o Politeama

Bar Touring – Via Alcide De Gasperi o Via Lincoln

Bar Licoln – Piazza Giulio Cesare

Ke Palle – Via Terasanta o Via Maqueda

Bar Pasticceria Alba – Piazza Don Bosco

Focacceria Basile – Via Bara all’Olivella

Insomma, davvero vasta la scelta. Non resta dunque, che assaggiare!

La Cucina Futurista di Marinetti e Fillia: Storia, Ricette e Alimenti