Far quadrare il bilancio familiare tagliando le spese

taglio spese famiglia

Al giorno d’oggi, costruire una famiglia non significa solo essere un bravo genitore o crescere al meglio i propri figli, ma anche prendersi la responsabilità di far quadrare il bilancio economico familiare.

Far quadrare i conti è un lavoro estremamente preciso: segnare tutte le entrate, le uscite e i dettagli di ogni transazione, sono operazioni importanti che richiedono un’estrema attenzione. Eppure evitare gli sprechi in famiglia non significa annullarsi e non potersi concedere qualche piccolo sfizio ogni tanto. Basta solo un po’ di attenzione nella gestione delle spese.

Come eliminare le spese superflue

Creare il proprio budget domestico può sembrare all’inizio una limitazione ma è necessario seguire delle linee guida rigorose per gestire al meglio il proprio denaro. Invece di arrivare a fine mese pieni di preoccupazioni, create un budget a inizio mese. Questo vi permetterà di tenere sott’occhio i vostri obiettivi finanziari. Una delle parti più difficili della creazione di un bilancio domestico è quello di calibrare le entrate e le uscite, per non avere né un surplus né deficit.

Stilare un budget mensile può inoltre permettervi di mettere da parte soldi extra per esigenze future, come la ristrutturazione della casa, un nuovo veicolo, dei viaggi o un conto di risparmio in modo che il vostro budget rimanga in equilibrio.

Guardare la lista delle spese mensili vi permetterà di individuare se le entrate e le uscite sono molto vicine di mese in mese o se avete un deficit. Identificate le voci che non sono essenziali, come mangiare fuori ogni settimana, fare abbonamenti per visualizzare i canali via cavo o iscriversi ad un corso che nemmeno si frequenterà. Decidete se siete disposti a ridurre o tagliare completamente queste spese: i costi non essenziali dovrebbero essere i primi tagli da fare, se state cercando di bilanciare il budget della vostra casa.

Suggerimenti per tagliare sulle spese

Ecco alcuni suggerimenti per valutare le vostre spese mensile prima di decidere di tagliarle ottimizzando il vostro bilancio familiare:

  • Visualizzate e monitorate le bollette: sia quelle dell’elettricità che del telefono, sono cifre che possono cambiare ogni mese. Chiamate i fornitori di servizi per chiedere piani più economici che facciano al vostro caso. Rivedete nuovamente il budget dopo aver apportato modifiche e noterete sicuramente i risultati
  • Rivedete le fatture per vedere se è possibile apportare modifiche per bilanciare il budget. Le fatture che tutti ricevono, includono l’affitto o il mutuo, i debiti e i pagamenti dell’assicurazione auto. Se necessario, informatevi sul rifinanziamento dei debiti; cambiate i piani, se possibile, per risparmiare sulle spese come l’assicurazione auto; o prendete in considerazione il trasferimento in un condominio o in una casa meno costosa.
  • Rivedere le fonti di reddito. Chiedete al vostro datore di lavoro se è possibile aumentare le ore di lavoro, in modo da accrescere anche il reddito mensile, o trasformatelo in un part-time per poter cercare altro.
  • Controllate le spese legate al vostro veicolo come la manutenzione, l’assicurazione e il costo del carburante. Conoscere i prezzi della benzina oggi, rimanendo sempre aggiornati, costituisce un grosso vantaggio.

Da alcune ricerche è emerso che spesso gli italiani tagliano le proprie spese senza analizzarle nel dettaglio e compromettendo lo stile di vita della propria famiglia e peggiorando lo status economico.

Ad esempio, alcune persone eliminano in maniera casuale le spese dedicate a vacanze, hobby e divertimento pur di far quadrare i conti a fine mese. Questo non ha molto senso, specialmente se sono presenti dei bambini, che hanno il diritto di divertirsi. C’è addirittura chi risparmia sulle spese sanitarie: sulla salute sarebbe bene non risparmiare mai.

joker leone d'oro

Festival di Venezia 2019: Premi, Vincitori e Leone d’Oro

porta di roma come arrivare

Come arrivare al Centro Commerciale Porta di Roma in Metro, Auto e Bus