Aeroporto di Madrid chiuso per presenza di droni: ecco cosa succede

Il pilota dei droni, ricercato dalla polizia, rischia una multa salatissima. Attivato il protocollo di sicurezza.

aeroporto-madrid-chiuso

L’aeroporto di Madrid Barajas, uno degli scali principali a livello spagnolo ed europeo, è stato chiuso oggi 3 Febbraio per la presenza di droni nello spazio aereo aeroportuale.

La misura cautelare durerà fino alle ore 14:40 e i disagi si sono avvertiti già a partire dalle ore 12:30, quando diversi voli in atterraggio a Madrid Barajas sono stati dirottati su scali limitrofi. Sono circa 22 i voli che sono atterrati altrove.

I droni potrebbero causare seri problemi agli aerei

Il protocollo di sicurezza prevede infatti che in caso di droni nello spazio aereo aeroportuale, sia chiuso lo spazio aereo, anche a scapito della programmazione dei voli di linea.

La collisione di un drone con un aereo potrebbe infatti avere conseguenze molto gravi. Lo ricorda proprio l’aviazione spagnola che su Twitter ricorda il fatto che i droni non sono solo un giocattolo.

Proprio la polizia è infatti alla ricerca del pilota del drone che, se identificato, rischia una multa fino a 90.000 euro, come successo già in altri casi.

Napoletano di nascita, attualmente vivo a Roma. Giornalista pubblicista, mi definisco idealista e sognatore studente di Storia presso l'Università di Roma Tor Vergata. Osservatore silenzioso e spesso pedante della società attuale. Scrivo di ciò che mi interessa: principalmente politica, cinema e temi sociali.