Allerta Meteo Protezione Civile (30 dicembre 2016)

World News – Nov. 2, 2015
URUMQI, Nov. 2, 2015 (Xinhua) -- Pedestrians walk against the snow in Urumqi, capital city of northwest China's Xinjiang Uygur Autonomous Region, Nov. 2, 2015. The city witnessed snowfall on Monday as the local meteorological authority issued a blue alert against cold. (Xinhua/Wang Fei) (mp) (Credit Image: © Wang Fei/Xinhua via ZUMA Wire)

L’aria fredda proveniente dalla Scandinavia, che sta colpendo il nostro Paese in queste ore, proseguirà anche nella giornata di oggi, venerdì 30 dicembre. Ecco l’allarme della Protezione Civile.

A dare l’allerta la Protezione civile, che con una nota ufficiale ha chiarito che “un’ampia zona di bassa pressione sull’Europa orientale sta determinando un’intensificazione della ventilazione nei bassi strati, associata a nevicate sui rilievi del centro-sud Italia e ad un generale calo termico, specie sulle Regioni adriatiche centrali e al Sud”.

Stando alle previsioni per ora disponibili, i venti gelidi che stanno caratterizzando le ultime ore, continueranno a scagliarsi sul quadrante settentrionale, con l’intensificarsi di forti raffiche anche al sud, in particolare su Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia, con possibili mareggiate lungo le coste adriatiche e ioniche.

Previste precipitazioni isolate e brevi rovesci sulle zone interne e montuose di Abruzzo e Molise, Puglia centro-settentrionale, Appennino campano, Basilicata, settori ionici e meridionali della Calabria, versante tirrenico e zone nord-orientali della Sicilia, con quantitativi cumulati deboli.

meteo-temperature-calo

Le temperature continueranno a subire una netta diminuzione, di circa dieci gradi rispetto ai giorni che hanno caratterizzato le feste natalizie, con un importante calo termico avvertito soprattutto nelle regioni del centro-sud. Dalla tarda serata di oggi, si attendono le prime nevicate su Abruzzo, Molise, Campania, Puglia, Basilicata e Calabria, con quota neve intorno ai 300-500m, neve mista pioggia che non dovrebbe depositarsi al suolo.

Scritto da Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica e spettatore interessato di tutto ciò che è intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

carcere

Amnistia e Indulto 2016, le Carceri e il problema sovraffollamento

vino-legge-302

Vino, nuove leggi per la produzione dal 2017