Almanacco di oggi: cos’è successo oggi 2 dicembre nella storia

2 dicembre

Il festività natalizie si avvicinano e si inizia a sentire quell’atmosfera tipica impregnata di emozioni sentimenti e affetti. Ma cos’è successo oggi 2 dicembre nella storia?

2 dicembre 1804

Con una sfilata che partiva dal Palazzo delle Tuileries alla Cattedrale di Notre Dame di Parigi, diventata sede ufficiale delle incoronazioni dopo la Rivoluzione Francese (in precedenza veniva allestita per tale evento la Cattedrale di Reims) Napoleone Bonaparte si apprestava ad essere incoronato Imperatore dei Francesi con il nome di Napoleone I.

L’evento fu reso immortale dal dipinto di Jacques-Louis David, ora conservato al Louvre, che ritraeva precisamente Napoleone in abito di incoronazione in procinto di poggiare la corona di Imperatrice sulla testa Giuseppina di Beauharnais, sua moglie, in ginocchio davanti a lui.

Lo stesso giorno dell’anno successivo, 2 dicembre 1805, Napoleone conquista una delle sue vittorie più di rilievo: la battaglia di Austerlitz contro gli austriaci e i russi, dimostrandosi un abilissimo stratega.

2 dicembre 1923

Nasceva a New York in questa data una delle artiste del XX secolo più famose e acclamate: la soprano Maria Callas. Nata Maria Kalogeropoulos, detta Kalos e infine Callas, americana di origine greca, poi divenuta italiana per matrimonio, fu definita la Divina.

Famose erano le sue interpretazioni del repertorio classico italiano della prima metà dell’Ottocento, in particolare Bellini, Donizetti. A consacrarla del tutto infatti fu la sua interpretazione drammatica della Norma di Bellini.

Un timbro particolare, una estensione vocale sbalorditiva, una potenza nell’espressione e una tormentata storia d’amore con l’armatore greco Onassis, hanno reso Maria Callas un mito che non ha confini.

2 dicembre 1946

72 anni fa nasceva a Reggio Calabria uno degli stilisti più acclamati degli anni Novanta che rivoluzionò la moda di quegli anni: Gianni Versace. Amante dei poemi omerici l’Iliade e l’Odissea, il suo stile, intriso di Magna Grecia e figure mitologiche, fu unico. Simbolo della casa di moda Versace è infatti la testa di Medusa.

Fu lui a creare agli inizi degli anni Novanta il fenomeno delle Top Model: Naomi Campbell, Claudia Schiffer, Cindy Crawford furono quelle modelle che dominarono la scena stilistica di quegli anni.

Assassinato nel 1997 davanti alla villa di sua proprietà a Miami Beach, sua sorella Donatella Versace è subentrata come direttrice creativa della maison portando avanti il nome Versace.

2222

Morto Ennio Fantastichini per leucemia: l’attore aveva 63 anni

whatsapp truffa dati app

Come recuperare foto cancellate su Whatsapp: guida completa