E’ stato arrestato dai Carabinieri di Caserta il latitante e pluripregiudicato Claudio Giuseppe Virgilio. Il 40 enne è stato ammanettato dai militari a Lusciano dove si era nascosto per sfuggire al carcere. Dopo una serie di pedinamenti e di indagini l’esponente apicale del clan dei Casalesi è stato assicurato alla giustizia e ora dovrà scontare la pena a cui era stato condannato.

DI QUALI OMICIDI E’ ACCUSATO IL LATITANTE ARRESTATO?

L’uomo che si era reso irreperibile dallo scorso settembre dopo che il gip del Tribunale di Napoli gli aveva fatto recapitare una misura cautelare in carcere per gli omicidi di Gennaro Chiara e Antonio Bamundo entrambi nel 2000 a Frignano e San Marcellino è stato nella prima mattinata finalmente assicurato alla giustizia.

macchina-carabinieri

Un’operazione che fa capire come alta sia l’attenzione da parte delle forze dell’ordine per cercare di stanare latitanti pericolosi che cercano di tenere sotto scacco il territorio e che proprio sfuggendo al carcere continuano, anche se dai loro nascondigli, a comandare le proprie bande criminali così da continuare a imporre il loro dominio. L’operazione di questa mattina però assicura alla giustizia uno dei più pericolosi criminali in libertà che ora dovrà scontare la pena che gli è stata inflitta.