Ascoli, ritrovati Resti Carbonizzati di un Imprenditore Scomparso

ascoli-resti-ossa-omicidio

Ad Ascoli Piceno due giorni fa sono stati ritrovati i resti carbonizzati di un uomo. Oggi si apprende che le ossa appartengono a un imprenditore scomparso martedì.

Il corpo ritrovato mercoledì appartiene a Demetrio De Silvestre, imprenditore edile di 56 anni, scomparso da casa il 15 novembre. Il giorno dopo, un cane aveva fiutato qualcosa nei pressi del monte Ascensione. E così, con l’analisi del dna, gli investigatori hanno collegato i due casi: la vittima è proprio lo scomparso. La denuncia di sparizione era stata sporta dalla moglie dell’uomo, che abitava a Tortoreto, in provincia di Teramo.

Il medico legale ha emesso il suo verdetto: le ossa carbonizzate appartengono a Demetrio De Silvestre. La Procura di Ascoli Piceno, così, ha provveduto ad aprire un’inchiesta per omicidio volontario, e il caso è stato affidato al sostituto procuratore Umberto Monti. Si cercano testimoni che passavano dalle pendici del monte nella tarda serata di martedì 15 novembre, anche se la zona non è affatto frequentata e sarà difficile acquisire informazioni.

[kkstarratings]

Scritto da Giorgio Billone

Sono nato e vivo a Palermo, dove studio Scienze della Comunicazione. Grande appassionato di cinema e sport, ma senza tralasciare cronaca e televisione. Qualcuno che la sa lunga ha detto: "Una notizia dovrebbe essere come una minigonna su una bella donna. Abbastanza lunga per coprire il soggetto, ma abbastanza breve per essere interessante".