Asta del Jet Privato di Elvis Presley su Iron Planet

Si tratta di un Lockheed JetStar 1329 del 1962 messo all’asta dall’americana Iron Planet. Caratteristica del jet è l’abitacolo rivestito di velluto fucsia

jet_elvis_presley

Versa in stato di semiabbandono il jet privato di Elvis Presley. Si tratta di un Lockheed JetStar 1329 del 1962, attualmente parcheggiato sulla pista di un aeroporto di Roswell, nel New Messico, messo all’asta dall’Iron Planet. Chi vuole aggiudicarsi il memorabilis del re del rock and roll, deve presentare l’offerta più convenevole entro il 27 luglio.

Caratteristica particolare del jet è l’abitacolo progettato da Elvis in persona: infatti si compone di sedili in velluto carminio, moquette rossa, dettagli placcati d’oro e intarsi in legno realizzati su misura.

I tre jet di Elvis Presley

Dei tre jet privati posseduti ad Elvis Presley, il Lockheed JetStar 1329 è l’unico ad aver avuto proprietari diversi e senza legami con la famiglia Presley. Gli altri due velivoli, rispettivamente il Lisa Marie e l’Hound Dog II, sono attualmente in esposizione a Graceland, la casa-museo di Elvis a Memphis (Tennessee) che annualmente attira 600mila visitatori.

L’ultima volta è stato venduto all’asta nel 2017 per 430 mila dollari. Il jet è dotato anche dei documenti che mostrano che è stato di proprietà dell’artista morto nel 1977 a soli 42 anni.

Il restauro del jet

Sacralità e rispetto del mito non hanno consentito il restauro del jet, le cui condizioni sono di semiabbandono. Ad esempio la fusoliera è scrostata in più punti, mentre gli interni sono malconci e i tessuti sgualciti. Mancano anche i motori e la strumentazione della cabina di pilotaggio.

Scritto da Veronica Mandalà

Palermitana d'origine, amo scrivere di tutto e osservare la realtà a 360 gradi.

Nasce_Dioniso

Dioniso, il sistema per la tracciabilità del vino: ecco come funziona

pedopornografia_in_rete

Pedopornografia online: sei arresti per video su neonati