Attacco a Dusseldorf, Feriti due italiani

attacco-dusseldorf

Ci sono anche due italiani tra i feriti nell’attacco che si è avuto a Dusseldorf ieri sera. Ad annunciarlo solo oggi la polizia locale che ha fatto presente che i due italiani sono feriti leggermente. Si tratta di due donne che risiedono in Germania ma che sono originarie di Bergamo.

I due nostri connazionali, come gli altri feriti, si trovavano alla stazione della cittadina tedesca quando un uomo armato di ascia ha fatto irruzione in maniera violenta contro coloro che sostavano in attesa dei treni. Ma perché solo ora si è saputo dei due italiani feriti leggermente? Perché hanno denunciato il loro ferimento, non grave, solo nella tarda mattinata di oggi e quindi la polizia di Wessler li ha messi all’interno del bilancio ancora provvisorio ma che per fortuna non riporta morti.

CHI E’ L’ATTENTATORE?

L’attacco è stato portato da un uomo originario della ex Jugoslavia che ha problemi mentali e che deciso di aggredire le persone presenti in stazione con un’ascia. Ancora tra l’altro l’uomo non ha fornito una motivazione che l’ha spinto a un simile gesto che però gli inquirenti, proprio per le cattive condizioni di salute mentale dell’uomo, non inquadrano nella sfera del terrorismo. Le due donne italiane che sono state colpite dall’attentatore sono una zia e una nipote entrambe originarie di Bergamo: per loro solo lievi ferite.

Scritto da Nicola Salati

Scrivere una passione che poi è diventato un vero e proprio mestiere. Dal 2008 giornalista professionista cerco di raccontare quello che succede nel locale per poi spaziare nel globale, ma sempre considerando i punti fermi che deve avere un abile cronista: mai distaccarsi dalla realtà dei fatti ed essere puntuale e preciso evitando interpretazioni e opinioni.