E’ stato arrestato nel corso della notte un 28enne che sarebbe il vero responsabile delle bombe contro il pullman del Borussia Dortmund che si stava recando allo stadio lo scorso 11 aprile per giocare la gara valida per l’andata dei Quarti di Finale di Champions League contro il Monaco. La svolta nelle indagini e il fermo del giovane che ora è stato assicurato alla giustizia che dovrà valutare se effettivamente i gravi indizi di colpevolezza a suo carico siano effettivamente tali.

ATTENTATO BUS BORUSSIA: LE INDAGINI

Infatti secondo l’accusa il giovane si trovava dinanzi all’hotel dove era alloggiato il Borussia Dortmund poco prima dell’uscita della squadra per salire sul bus che poi sarebbe finito all’interno di un incubo dovuto agli ordigni piazzati lungo la strada che conduceva al campo sportivo dove si doveva svolgere l’attesa partita. Naturalmente la polizia, visto che i precedenti arresti non sono andati a buon fine in quanto alla fine si è scoperto che i personaggi fermati arrestati non erano coinvolti nell’attentato, vanno con i piedi di piombo.

polizia-germania

CHI E’ IL GIOVANE ARRESTATO?

Oltre all’età del giovane, 28 anni, si è saputo che il giovane si chiama Sergei V. e sarebbe stato fermato nella città di Tubinga dove era pedinato da circa una settimana dalla polizia tedesca. Secondo i media tedeschi l’obiettivo dell’attacco era quello di far crollare in borsa le azioni della squadra tedesca.