Dopo il tragico attentato di Barcellona di ieri, il terrore torna a colpire in Europa: infatti, sembra che in Finlandia tre persone si siano avventate armate di coltello sui passanti a Turku nella zona sud-occidentale del Paese. Uno dei tre assalitori è stato colpito alle gambe da parte della Polizia, ma, come detto, gli attentatori erano tre e, secondo prime testimonianze, gridavano ”Allahu Akbar”. Diversi sono stati i feriti causati da quest’attacco, ma al momento non si hanno notizie ufficiali di vittime, anche se fonti di informazione finlandesi riferiscono di una persona a terra esanime.

Attacco in Finalndia

Dopo il furgone sulla folla di ieri a Barcellona, la follia omicida del terrorismo ha sfoderato un altro dei classici del suo nuovo repertorio: l’attacco con coltello in strada. Secondo le prime ricostruzioni tre uomini hanno iniziato a correre per le vie del centro cittadino a Turku colpendo con arma da taglio i malcapitati passanti. L’intervento della Polizia è stato abbastanza tempestivo e uno degli aggressori è stato colpito dalle pallottole degli agenti. Secondo alcune fonti di stampa l’assalitore sarebbe morto, ma per la BBC sarebbe solo stato ferito alle gambe. I feriti ovviamente sono diversi, si parla di cinque donne e un uomo, ma non si ha certezza che vi siano vittime, anche se almeno una la si teme. Nulla si sa neanche del destino degli altri due attentatori che potrebbero essere stati fermati dall’intervento delle forze dell’ordine finlandesi o, invece, potrebbero essere riusciti a mettersi in fuga. Queste notizie non fanno che rendere l’aria ulteriormente pesante in giro per l’Europa con l’effetto di frenare il turismo in una delle fasi dell’anno più calde su quel fronte. Attendiamo notizie più dettagliate da fornirvi su questo attentato in Finlandia messo in atto da tre uomini armati di coltello che hanno assalito i passanti nella piazza del mercato Puutori, nel centro cittadino di Turku, nella zona sud occidentale del Paese scandinavo.

CONDIVIDI
Nato ad Aversa (CE) il 22 agosto 1994 e laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Giornalista pubblicista, collaboro con i siti di Content Lab dal 2015 occupandomi di sport, politica e altro.