Attentato Irlanda del Nord, esplosione bomba contro la polizia

Polizia Irlanda del Nord

Un’esplosione a Strabane, in Irlanda del Nord, ha preso di mira una pattuglia di agenti di polizia, facendo pensare subito un attentato. Tuttavia la deflagrazione, avvenuta ieri sera intorno alle 20.30, non ha provocato feriti. Secondo la ricostruzione la bomba era stata piazzata in un luogo toccato dal funerale di Martin McGuinness, leader dell’Ira (il movimento indipendentista dell’Irlanda del Nord), morto ieri.

“L‘inchiesta è in una fase iniziale e abbiamo dovuto chiedere ad alcuni residenti di lasciare le loro case per svolgere le nostre indagini”, ha spiegato il sovrintendente Gordon McCalmont, che ha comunque sottolineato le intenzioni di uccidere da parte degli attentatori: “Siamo stati incredibilmente fortunati che non ci siano stati morti o feriti“.

Martin McGuinness

L’ALLARME ATTENTATI NELL’IRLANDA DEL NORD

L’Irlanda del Nord sta vivendo un’altra fase di allarme attentati, dopo la fine delle ostilità siglata negli anni scorsi. Il gruppo della nuova Irish Republican Army si è resto protagonisa di azioni violente: nei mesi a febbraio aveva rinvendicato l’azione contro un ufficiale di polizia, nella zona Culmore di Derry. Sotto alla sua macchina era stata messa una bomba. A inizio anno, invece, un agente della Psni, la polizia nordirlandese, è stato ferito a Belfast. Insomma, la tensione è salita a livelli di guardia.