Attentato Parigi, Hollande: “E’ Terrorismo”

VOTA QUESTA NOTIZIA

Parla il presidente Hollande e dice che si tratta di terrorismo a poche ore dall’attentato a Parigi sugli Champs Elysees, costati due morti, entrambi della polizia. Morto anche uno dei due killer, e ne conosciamo l’identità: si tratta di Youssef El Osri, proveniente dal Belgio. Il presidente Hollande è intervenuto subito in una conferenza organizzata pochi minuti dopo e le sue parole non tranquillizzano nessuno: potrebbe infatti trattarsi di terrorismo, il presidente francese è anzi sicuro di ciò.

Attentato sugli Champs Elysees, le parole di Hollande

Queste le parole di Hollande: “Tutte le piste portano al terrorismo. La vigilanza è altissima siamo in campagna elettorale. I due funzionari della polizia rimasti morti saranno commemorati e omaggiati, la mia più grande solidarietà alle famiglie dei poliziotti colpiti dal killer. Le forze dell’ordine saranno protette”.

Attentato a Parigi, domani convocato il consiglio di sicurezza

Per domani verrà convocato un consiglio di sicurezza straordinario per le ore 8. Si parlerà dell’attentato di stasera, e soprattutto delle precauzioni da prendere visto che fra soli tre giorni si vota per le presidenziali in Francia e può scatenarsi il caos nel paese transalpino in assenza di sicurezze. Nei prossimi minuti, nelle prossime ore, sicuramente ci saranno novità e potrebbe arrivare la rivendicazione Isis.

Sono nato e vivo a Palermo, dove studio Scienze della Comunicazione. Grande appassionato di cinema e sport, ma senza tralasciare cronaca e televisione. Qualcuno che la sa lunga ha detto: "Una notizia dovrebbe essere come una minigonna su una bella donna. Abbastanza lunga per coprire il soggetto, ma abbastanza breve per essere interessante".