Bari, bimbo di 3 anni muore tagliandosi la gola con il piatto

ambulanza

Tragedia a Putignano, località alle porte di Bari. Un bambino di 3 anni è morto, dopo essere scivolato mentre mangiava e cadendo si è tagliando accidentalmente la gola su alcuni cocci taglienti di un piatto rotto. La tragedia è avvenuta davanti agli occhi dei genitori, mentre la famiglia era a tavola.

In base ai racconti dei familiari, il fatale incidente è avvenuto in pochi attimi. Inutile il tentativo dei genitori del piccolo di soccorrerlo e portarlo all’ospedale. Il bambino si è reciso la gola di netto e i tentativi di salvargli la vita sono risultati vani.

Il bambino stava mangiando quando improvvisamente è scivolato. Il piatto che aveva in mano è caduto frantumandosi e il bimbo cadendo, ha impattato proprio in un coccio che gli ha reciso la carotide. Vedendo il piccolo in un lago di sangue, i genitori hanno provato prima a soccorrerlo e poi a portarlo al vicino ospedale di “Santa Maria degli Angeli”, a Putignano.

putignano-ospedale

Qui, vista la gravità della situazione, i medici hanno messo il bambino in sicurezza e dopo piccoli tentativi di rianimarlo, hanno deciso di trasportarlo all’Ospedale pediatrico “Giovanni XXIII” di Bari. Ma durante la folle corsa verso la clinica, il bambino è morto in ambulanza. All’arrivo, i medici non hanno potuto far altro che constatarne il decesso.

 

Scritto da Marco Costanza

Nato ad Avellino nel 1989, aspirante giornalista. Amo e seguo lo sport a 360° ma mi occupo anche di altri settori. Vanto uno stage a Sky Sport 24, un Master in Giornalismo e altre esperienze con testate giornalistiche importanti.