Berlusconi si Candida alle Elezioni: “Voglio vincere”

silvio-berlusconi

Silvio Berlusconi torna in campo pronto a candidarsi alle prossime elezioni e a vincerle. Ecco quanto dichiarato ad un’intervista per il “Corriere della Sera”.

Una lunga intervista con Berlusconi che ha esposto chiaramente il suo punto di vista sulla situazione odierna della politica italiana e sulle prossime elezioni. In attesa di poter riportare il popolo italiano al voto, Berlusconi dichiara di volere, come altri, il voto il prima possibile, ma allo stesso tempo di essere cosciente che c’è bisogno prima di una buona legge elettorale, che consenta di andare al voto con un sistema ordinato e razionale, e che quindi il Governo Gentiloni è un governo di transizione, seppure fotocopia esatta del precedente.

Riguardo il sistema elettorale proporzionale, che allontana la sua visione da quella dalla Lega di Salvini, Berlusconi dichiara che ci sono delle convergenze di visione con la Lega, pur avendo ideali diversi alla base, e spera che alle prossime elezioni la Destra possa presentarsi unita come sempre è stata. “Quando chiedo il sistema proporzionale– queste le parole di Berlusconi –non lo chiedo affatto per fare le larghe intese. Io voglio vincere le prossime elezioni con il centro-destra, che mi auguro unito su un progetto liberale e riformatore. Dico però che l’Italia è troppo fragile per permettersi governi espressione di una minoranza di elettori, e nei quali il resto del Paese non si riconosce. Oggi in Italia esistono tre grandi aree: noi, il Pd e i grillini, molto simili per consistenza numerica. Nessuno di questi tre poli allo stato sembra in grado di governare da solo. Se gli italiani non daranno più del 50% a un solo polo, sarà inevitabile accordarsi. Ma non è certo il nostro obbiettivo”

berlusconi-salvini

Si dice dunque pronto a collaborare, con il Pd ma anche con le altre forze politiche, per la legge elettorale e per nuove riforme costituzionali veramente utili e condivise.

Alla provocazione di una possibile vittoria dei grillini alle prossime elezioni, Berlusconi risponde strizzando l’occhio agli elettori “Non accadrà. Gli italiani quando sono stati chiamati ad esprimersi con il voto hanno sempre dimostrato grande buonsenso. In questi anni la classe politica ha fatto molto per spianare la strada a Grillo, ma gli italiani sono più maturi dei politici che li rappresentano”.