Bonus Asilo Nido 2017 Inps: Domande a partire dal 17 luglio al 31 dicembre

bonus-mamma

Sarà possibile da lunedì 17 luglio 2017 presentare domanda per il bonus asilo nido 2017 Inps. Questo bonus del valore di massimo €1.000 sarà concesso alle famiglie con bambini nati o adottati nel 2016 per aiutarle a pagare le rette dell’asilo nido pubblico o privato autorizzato o per aiutare le famiglie i cui bambini, per gravi patologie, non possono frequentare regolarmente l’asilo. Accedere a questo bonus fa perdere il diritto alle detrazioni fiscali per la frequenza di un asilo nido, ma è cumulabile con il vecchio voucher baby sitter. È possibile presentare domanda dal 17 luglio al 31 dicembre.

Chi ha diritto al bonus asilo Inps?

Sono toccati da questo bonus tutti i bambini nati o adottati nell’arco del 2016. In particolare si punta a dare una mano economica anche a tutte quelle famiglie che, purtroppo, devono fare i conti con una grave malattia del loro bambino al di sotto dei tre anni che non può andare regolarmente all’asilo e che ha bisogno di un’importante assistenza sanitaria.

Come presentare la domanda?

Come detto, i tempi per presentare domanda vanno da lunedì 17 luglio 2017 al 31 dicembre dello stesso anno. Le modalità di richiesta di accesso al bonus sono tre: attraverso il sito dell’Inps ma occorre un Pin dispositivo, via telefono al numero gratuito 803164 o al 06.164164 oppure attraverso un ente di patronato che fornirà assistenza nella presentazione della domanda. Ovviamente le domande dovranno essere tante quanto i figli in famiglia per i quali si hanno requisiti per chiedere questo bonus.

Come funziona il bonus asilo nido Inps?

Come anticipato, questo bonus ha lo scopo di aiutare le famiglie a pagare le rette dell’asilo nido o a garantire un’assistenza adeguata ai propri figli malati. È necessario al momento della domanda segnalare quali sono le mensilità che si chiede dei coprire con il bonus. Se la frequenza è già stata effettuata, quindi per il periodo dal 1 gennaio 2017 a ora, occorre documentare il pagamento delle rette antecedenti alla domanda e poi dichiarare se il bambino sarà iscritto al nido anche il prossimo anno, mentre se al momento della domanda il bambino non ha mai frequentato l’asilo basterà eseguire solo il secondo passaggio. Come detto, il bonus è di €1.000 e copre un massimo di 11 mensilità quindi la retta mensile non deve superare i €90, l’eccedenza a questa cifra non sarà coperta dal bonus.

Nato ad Aversa (CE) il 22 agosto 1994 e laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Giornalista pubblicista, collaboro con i siti di Content Lab dal 2015 occupandomi di sport, politica e altro.

Luna_park_idroscalo

San Benedetto del Tronto: Donna cade da una giostra a Luna Park

26241

Luca Bassanese: nuovo singolo “Sentirsi uno anche se siamo in due” (Video Ufficiale)