Bonus Cultura: 18app sarà fisso dal 2020

Il Bonus Cultura per i giovani è stato lanciato nel 2015 dal governo Renzi

alberto bonisoli

Arriva la tanto sperata conferma della 18 app per il 2018 e 2019. L’iniziativa relativa al bonus cultura, lanciata nel 2015 dal governo Renzi, diventerà strutturale. Lo ha annunciato il ministro della Cultura Alberto Bonisoli, il quale ha precisato anche che a partire dal 2020 “sarà un progetto a lungo termine per incentivare il consumo di cultura tra i giovani coinvolgendo prima di tutto le scuole e non riguarderà più i soli diciottenni”.

Gli opportuni miglioramenti, sottolinea il ministro della Cultura, saranno messi a punto da una commissione di esperti alla quale sarà affidato il ripensamento del bonus cultura.

Bonus Cultura, Bonisoli: “Nel 2016 sono stati spesi 165 milioni a fronte di una disponibilità di 290”

Alberto Bonisoli ha inoltre annunciato un piano straordinario di 6mila assunzioni per alleggerire il Mibac, ossia il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, messo alle strette dai tagli e dal mancato turn over. “Abbiamo bisogno di migliaia di assunzioni e delle risorse per farle bene, con concorsi pubblici e contratti a tempo indeterminato di figure professionali specifiche in particolare quello gestionale e amministrativo”, ha dichiarato Bonisoli.

Scritto da Veronica Mandalà

Palermitana d'origine, amo scrivere di tutto e osservare la realtà a 360 gradi.

divorzio immagine google

Sentenza sul Divorzio delle Sezioni Unite: vale criterio di solidarietà

mediaworld

Nuova Esposizione Mediaworld: ecco come cambierà