Ponti e Festività 2017: tutte le Feste presenti nel nuovo Calendario

ponti-calendario-2017

Dopo un 2016 da dimenticare, con giorni festivi infrasettimanali e ponti quasi nulli. Basti pensare alla festa dei lavoratori ed al vicino Natale entrambi festivi ma domenicali, noi di Italiapost.it abbiamo analizzato il Calendario 2017: con Ponti e festività, che ci aiuterà nel pianificare le nostre ferie lavorative e i nostri viaggi.

Cominciando a sbirciare sul calendario, troviamo subito una brutta sorpresa, infatti il 1 Gennaio è Domenica, già festivo. Ma basta proseguire di qualche giorno per scoprire che l’Epifania cade di Venerdì, perfetto per un ponte lungo che prolungherà le vacanze natalizie ancora di qualche giorno, con il ritorno a scuola per i più piccini e il rientro al lavoro, per noi adulti, previsti per lunedì 9 Gennaio. Nel mese di Febbraio unica festività è il Carnevale, infatti il martedì grasso capiterà l’ultimo giorno utile, cioè il 28 Febbraio. Ma nonostante sia una festività molto sentita da noi italiani, rimane un giorno lavorativo e scolastico. Il terzo mese dell’anno di festività purtroppo non ne ha, ma per evitarvi un ritardo a lavoro con relativo richiamo da parte del vostro capo, ci teniamo a ricordarvi l’appuntamento del 26 Marzo con l’ora legale che torna in vigore.

Per fissare le vostre vacanze il mese ideale è quello di Aprile, e vi assicuriamo che non è uno di quei scherzetti d’inizio mese. Infatti, se come afferma il poeta Russo, Evgenji Rejn “Aprile, preoce estate”, sarà ancor più bello passare il fine settimana di Pasqua (16 Aprile) in qualche nota località balneare. Ma non farete in tempo a posare le vostre cose sulla scrivania dell’ufficio che vi toccherà riunirle e programmare un ponte lungo per il 25 Aprile, festività che capiterà di martedì e vi concederà una vacanza a partire dalla domenica precedente. E se siete come me, e sperate che le vacanze non finiscano mai, il 2017 vi accontenterà. E con l’arrivo di Maggio e della Festa dei Lavoratori, avrete ancora qualche giorno di riposo con la festa d’inizio maggio che cade di lunedì, per un weekend lungo all’insegna del relax.

calendario-2017

Passando ai periodi estivi la Festa della Repubblica vi aprirà il mese di Giugno, anche in questo caso con il 2 Giugno che sarà Venerdì si potrà fissare un weekend fuori porta. Questa rimane l’unica festività del mese, ma con il periodo estivo siamo sicuri che non vi farete mancare qualche giorno di ferie sulle spiagge italiane o immersi nel verde della montagna, lontani dal caldo cittadino.

E se ciò non avverrà nel primo mese estivo utile, sarà la volta di Luglio, che nelle strofe di una vecchia canzone di Del Turco “Mi ha fatto una promessa, l’amore porterà”. Si chiudevano le vecchie valigie di cartone e si partiva alla volta della spiaggia libera più vicina. Ma soltanto se i giorni di ferie ce lo permetteranno, perché Luglio di portare giorni festivi proprio non ne vuole sapere. Ma a colmare questo vuoto ci penserà l’amato Agosto, che ci regalerà un Ferragosto infrasettimanale (Martedì) in modo da permettere anche a chi si è gia concesso una vacanza di replicare. Settembre, per i Righeira “E’ tempo che i gabbiani arrivino in città” e insieme a loro tutti i nostri ricordi dell’estate, con lo zaino pronto per fare ritorno in classe. Ad Ottobre di ponti e festività neanche l’ombra, bisogna aspettare la notte di Halloween per ritrovare l’occasione di un nuovo ponte lungo con la festa d’ognissanti che è un mercoledì, e potrà permettere se vi sarà la possibilità, un ponte lunghissimo.

Concludiamo l’anno con un mese ricchissimo di festività, con Dicembre 2017 che ci da l’imbarazzo della scelta. Venerdì 8 Dicembre, Ponte dell’Immacolata. Probabilmente l’ultimo ponte dell’anno, con Natale 2017 che cadrà di Lunedì allungando il riposo ancora di qualche giorno. Per finire, Capodanno sarà di Domenica e il primo dell’anno (2018) quindi di Lunedì. Ma non ci sembra ancora il caso di affrontare il 2018 per ora ci feriamo al Calendario 2017: con i suoi Ponti e le sue festività.

Scritto da Davide Musilli

Da sempre legato al giornalismo, coltivo il sogno di farne una professione. Viaggio in direzione ostinata e contraria, e mi riconosco nelle parole di Pasolini: "Sono una persona che preferisce perdere piuttosto che vincere con modi sleali e spietati, grave colpa da parte mia, lo so".