Capodanno 2017, Bilancio Feriti e Arresti

botti-capodanno

Il bilancio dei feriti a causa dei botti di Capodanno 2017 e delle persone arrestate fanno notare un piccolo miglioramento rispetto al 2016, ma i numeri restano alti.

Il momento dei bilanci di questo Capodanno 2017 è arrivato. I dati del Dipartimento della Pubblica Sicurezza ci dicono che per il terzo anno consecutivo, fortunatamente non si conta nessun morto a causa dei botti. Riguardo ai feriti, il dato di quest’anno appare leggermente più basso di quello dell’anno scorso. Infatti, mentre il primo giorno del 2016 contava 190 feriti, quest’anno se ne contano 184. Differenza minima, ma pur sempre in positivo.

Il dato rimane comunque preoccupante se analizzato. Dei 184 feriti, infatti, ben 48 risultano minorenni (a differenza dello scorso anno che erano 38) e di questi, 22 hanno meno di 12 anni. Il caso più grave è stato riscontrato all’Ospedale di Bari, dove un 16enne ha riportato ferite così gravi da far analizzare la possibilità di amputazione della mano.

botti-illegali-capodanno

Altri dati riguardano 216 persone denunciate a piede libero, 38 arresti, 209 lanciarazzi sequestrati, 16 armi, 4.817 munizioni, 2.754 kg di polvere da sparo, 6.586.000 articoli pirotecnici di altro genere. Si nota ancora una volta che gli episodi più gravi per le persone ferite, sono accadute a causa di fuochi d’artificio e botti illegali. Sei sono infine le persone che sono stati colpiti da colpi vaganti di arma da fuoco.