Carabiniere ucciso a Roma dopo rapina

Durante uno scambio tra rapinatore e rapinato un carabiniere è stato ferocemente accoltellato: è morto in ospedale.

carabiniere ucciso roma

Tragedia in pieno centro a Roma, nella mattinata un carabiniere è stato accoltellato più volte durante una colluttazione con dei malviventi, il vicebrigadiere è stato trasportato d’urgenza all’ospedale Santo Spirito ma è deceduto durante il ricovero. Il vicebrigadiere rimasto ucciso si chiamava Mario Rega Cerciello ed aveva 35 anni.

La dinamica dei fatti è per certi versi incredibile: una signora ha subito un furto in strada giovedì sera, appena ha potuto ha chiamato il suo stesso cellulare e a rispondere sono stati i malviventi, presumibilmente due nordafricani. I rapinatori le hanno chiesto un vero e proprio riscatto per avere indietro le sue cose.

La rapinata all’appuntamento si è presentata con i Carabinieri, i quali hanno avuto una pesante colluttazione con gli estorsori. I fatti sono successi in Via Pietro Cossi, nei prezzi di Piazza Cavour, cuore del quartiere Prati.

Il vicebrigadiere ha avuto la peggio, essendo stato accoltellato più volte, mentre il collega è stato ferito ma non è in pericolo di vita.

Sono arrivati in mattinata i messaggi di condoglianze da parte dei ministri competenti. La ministra Trenta ha detto:

Carabiniere accoltellato a morte a Roma durante lo svolgimento del servizio. Mi stringo in un forte abbraccio alla moglie e alla mamma del V. Brig. Mario Cerciello Rega e all’Arma dei carabinieri e chiedo tolleranza zero per i delinquenti autori del vile atto

Il ministro Salvini, invece:

Caccia all’uomo a Roma per fermare il bastardo che stanotte ha ucciso un carabiniere a coltellate. Sono sicuro che lo prenderanno e che pagherà fino in fondo la sua violenza: lavori forzati in carcere finché campa

Questo, invece, il post ufficiale su Facebook dell’Arma dei Carabinieri che ricorda il vice brigadiere morto in servizio per “i 100 euro che i 2 autori di 1 furto pretendevano in cambio della restituzione di 1 borsello rubato”.

Nella sua nuda essenza anche la tragedia più grande è fatta di numeri: il Vice Brigadiere Mario Cerciello Rega aveva 35…

Gepostet von Carabinieri am Freitag, 26. Juli 2019

 

Napoletano di nascita, attualmente vivo a Roma. Giornalista pubblicista, mi definisco idealista e sognatore studente di Lettere presso l'Università di Roma Tor Vergata. Osservatore silenzioso e spesso pedante della società attuale. Scrivo di ciò che mi interessa: principalmente politica, cinema e temi sociali.

treno avellino fisciano

Treno diretto da Avellino all’Università di Fisciano, ecco il progetto

slogan pubblicitari e commerce

Come creare slogan pubblicitari di successo per gli e-commerce