Caso Wikileaks, Julian Assange arrestato a Londra (VIDEO)

Julien Assange era stato fermato a Londra per violenza sessuale e stupro in Svezia. Adesso rischia l’estradizione negli Stati Uniti

assange_arrestato

Julian Assange è stato arrestato a Londra nell’ambasciata dell’Ecuador. Sette agenti in borghese di Scotland Yard lo hanno portato via di peso dalla sede diplomatica, dove l’ambasciatore aveva dato loro il permesso di entrare. Il fondatore di Wikileaks viveva da rifugiato dal 2012 per evitare l’estradizione negli Stati Uniti, ma poi il governo di Quito aveva deciso di revocare la concessione dell’asilo al giornalista australiano.

Il motivo della revoca, spiega il presidente dell’Ecuador Lenin Moreno, sarebbe dovuto alla “violazione della convenzione internazionale” da parte del giornalista australiano e ha assicurato che non sarà estradato in un Paese che applica la pena di morte.

Il padre di Wikileaks era ricercato dalla giustizia britannica per aver violato i termini della libertà vigilata, dopo essere stato fermato a Londra per violenza sessuale e stupro in Svezia: la donna che lo accusa intende chiedere la riapertura dell’indagine contro di lui.

Assange teme di essere estradato negli States a causa della diffusione dei documenti riservati del Dipartimento di Stato, estradizione che Washington non ha comunque finora mai richiesto ufficialmente.

Le reazioni

Edward Snowden, ex contractor del governo Usa alla base dello scandalo della raccolta dati della National security agency (Nsa), definisce su Twitter quello di oggi “un giorno buio per la libertà di stampa”.

Scritto da Veronica Mandalà

Palermitana d'origine, amo scrivere di tutto e osservare la realtà a 360 gradi.

scontri_tifosi_amsterdam_video

Scontri tra tifosi ad Amsterdam: fermati 120 ultras juventini (VIDEO)

aumento_biglietti_atm_luglio

Aumento biglietti Atm da luglio: cosa cambia e prezzi