Cina contro gli Usa: “Sarà guerra sulle isole contese”

cina-contro-usa

A pochi giorni dal suo insediamento ufficiale alla Casa Bianca, ci sarà subito una brutta gatta da pelare per il presidente americano Donald Trump. La questione da risolvere con urgenza è la minaccia di una guerra con la Cina in merito ad alcune isole contese.

Il tutto si è scatenato dopo le affermazioni di Trump nel voler impedire alla Cina l’accesso al Mar cinese meridionale. Come riportano alcuni quotidiani cinesi, da Pechino sono pronti ad assistere alle mosse di Trump. Dalla Cina, fanno sapere, sono pronti ad una guerra “a vasta scala, e le due parti farebbero bene a prepararsi a uno scontro militare“.

La discordia nasce dal fatto che nella zona del Mar cinese Meridionale sono state fatte costruire alcune isole artificiali dette contese. Trump avrebbe l’intenzione di impedire qualsivoglia l’accesso cinese a tali isole e tenerle sotto il controllo statunitense, in un’operazione militare molto strategica, che permetterebbe agli USA di controllare gli spostamenti in oriente, un po’ come ha fatto la Russia, che ha sottratto lentamente la Crimea all’Ucraina, per il controllo del Mar del Nord.

donald-trump-presidente-stati-uniti

Ovviamente la Cina non ci sta, facendo sapere che non hanno intenzione di finire come l’Ucraina con la Crimea e saranno pronti, qualora ce ne fosse bisogno, ad imbracciare le armi contro gli Stati Uniti. Vedremo se Trump arriverà a compromessi con il governo cinese o davvero dovremmo prepararci ad assistere ad una guerra tra Stati Uniti e Cina.

Scritto da Marco Costanza

Nato ad Avellino nel 1989, aspirante giornalista. Amo e seguo lo sport a 360° ma mi occupo anche di altri settori. Vanto uno stage a Sky Sport 24, un Master in Giornalismo e altre esperienze con testate giornalistiche importanti.