Ciro De Cesare accusa di Stalking, ex calciatore Salernitana rinviato a giudizio

ciro-de-cesare

E’ stato rinviato a giudizio l’ex calciatore della Salernitana Ciro De Cesare. Il “Toro di Mariconda” così come è da tutti ricordato, è finito in guai extracalcistici relativi all’estorsione di alcune somme di denaro nei confronti della sua ex compagna visto che secondo l’accusa l’ha minacciata di morte e l’ha picchiata per farsi consegnare il denaro che gli occorreva. Così il pubblico ministero Roberto Penna ha deciso di rinviare a giudizio, dovrà ora affrontare il processo, l’ex calciatore per estorsione continuata e stalking.

LE ACCUSE NEI CONFRONTI DELL’EX CALCIATORE

A far scattare l’inchiesta la stessa ex compagna del calciatore che dopo la fine del rapporto amoroso avrebbe prestato proprio a Ciro De Cesare delle importanti somme di denaro, dagli atti si legge circa 100mila euro. Nonostante queste somme di denaro il giocatore avrebbe continuato a chiedere soldi e per evitare che la storia potesse finire male la donna. Originaria di Giffoni Sei Casali, gli ha dovuto dare altri 8 mila euro prima di affidare le sue paure alla giustizia attraverso un’accorata denuncia.

ECCO GLI EPISODI DENUNCIATI

Gli episodi fanno riferimento al periodo tra settembre 2016 e lo scorso gennaio. Ora le accuse prospettate dalla procura dovranno essere vagliate dal giudice che dovrà decidere sulla colpevolezza o meno del giocatore ex Salernitana.

Scritto da Gianluca Bullone

Nato a Gela (Caltanissetta), studente universitario, grande appassionato di scrittura. Ama la cronaca e l'attualità, seguendo da vicino ciò che accade tutti i giorni in Sicilia e in Italia.

sismografo-terremoto

Terremoto oggi a Norcia, sciame sismico in provincia di Perugia

candidati-congresso-pd-2017

Congresso Pd 2017, chi sono i Candidati?