Compare scritta “Minchia” su luminaria a Palermo: scoppia la polemica

La parola “minchia” è comparsa in una luminaria installata dagli organizzatori di Manifesta 12 in via Alloro

luminaria palermo

La parola dialettale “minchia” è un marchio di fabbrica siciliano al punto tale da essere comparsa in una luminaria installata dagli organizzatori di Manifesta 12 in via Alloro, a Palermo. Manifesta 12 è la Biennale nomade europea in corso nel capoluogo siciliano nell’anno di Palermo Capitale della cultura. Il progetto è del giovane artista Fabrizio Cicero, mentre Andrea Schiavo H501 ha pensato alla realizzazione dell’illuminazione. Tale opera è curata da Bridge art per Border crossing, progetto collaterale di Manifesta 12.

La luminaria ha suscitato delle polemiche. La consigliera comunale Sabrina Figuccia parla di vero e proprio scandalo: “Come se non fosse bastata l’installazione ‘artistica’ dell’amplesso di un tizio con un albero, arriva anche questa bella novità che, probabilmente, rispecchia la visione contorta di qualche ‘artista’ foraggiato da fondi pubblici”. E non è mancata la stoccata al sindado di Palermo Leoluca Orlando: “Stamattina – conclude Figuccia – in una lettera inviata al sindaco ho chiesto l’accesso agli atti per conoscere quanto è stata pagata questa installazione, chi ha sostenuto i costi e se Orlando ritiene che simili episodi facciano bene all’immagine della città”.

facebook

 

 

Scritto da Veronica Mandalà

Palermitana d'origine, amo scrivere di tutto e osservare la realtà a 360 gradi.
Amante del calcio e tifosissima della Juventus, amo passare le giornate scoprendo sempre il nuovo, l'inaspettato e l'inedito. Innamorata del buon mangiare e della vita, passo ogni singolo attimo realizzando il sogno più grande che ho: vivere pienamente.

smartphone

Aggiornamento iOS 12 Apple: come scaricarlo su iPhone e iPad

coca cola alla marijuana

Coca Cola alla Marijuana: come è fatta