Coronavirus, anziano finge starnuto e scappa con la spesa

L’episodio è avvenuto sabato 22 febbraio in un supermercato di Nova Milanese, in provincia di Monza

anziano_finge_starnuto

Il Coronavirus sta destando particolare preoccupazione e c’è chi ne approfitta per una bravata. L’episodio davvero sui generiis, dai risvolti tragicomici, è avvenuto nel pomeriggio di sabato 22 febbraio, nel supermercato Familia di Via Brodolini a Nova Milanese, in provincia di Monza.

Come riporta primamonza.it, un anziano si è avvicinato a una cassa automatica con un sacchetto pieno di spesa e improvvisamente si è accasciato per terra, starnutendo ripetutamente e chiedendo aiuto alle cassiere, in altre parole simulando un malore. Lo ha confermato una delle cassiere che ha assistito al fatto: “Ha iniziato a starnutire rumorosamente e si è accasciato sul banco informazioni”. Anche un cliente ha dichiarato: “Si è accasciato sul bancone del centro informazioni e starnutiva rumorosamente”. Ciò ha scatenato inevitabilmente il panico e il fuggi fuggi generale: commesse e presenti si sono immediatamente allontanati.

Un escamotage davvero efficace quello pianificato dall’anziano il quale, di conseguenza, si è alzato ed è fuggito via con il sacchetto della spesa di fronte alle cassiere e al personale, rimasti inebetiti dalla scena surreale. Nessuno è riuscito a fermare il ‘Lupin’ improvvisato, che ha scavalcato l’impianto di sicurezza compiendo così il delitto perfetto.

 

Palermitana d'origine, amo scrivere di tutto e osservare la realtà a 360 gradi.