Coronavirus, bimba di un anno contagiata a Bergamo

Lo ha confermato il direttore della Terapia intensiva dell’ospedale Papa Giovanni Luca Lorini

bimba_contagiata_a_bergamo

Una bambina di appena un anno è stata ricoverata all’ospedale di Bergamo. La bimba è risultata positiva al test del Coronavirus. Lo ha confermato al Corriere della Sera il direttore della Terapia intensiva dell’ospedale Papa Giovanni Luca Lorini: “È in prognosi riservata ma è un caso raro. I bambini sono poco colpiti da questa malattia”. Caso confermato anche dall’assessore regionale al Welfare Giulio Gallera: “È arrivata con sintomi alle vie respiratorie, il tampone è risultato positivo. Respira autonomamente e non è in una situazione particolarmente compromessa, ma è in isolamento”.

In occasione del consueto bollettino, il presidente dell’Istituto superiore di sanità Silvio Brusaferro ha spiegato nella conferenza stampa a Roma che:

La bimba lombarda ricoverata nei primi giorni di vita è risultata positiva al tampone, non è intubata, era già in un percorso di assistenza post nascita. L’evoluzione clinica viene considerata normale, secondo quanto ne sappiamo”.

Il bilancio

La situazione nell’ospedale di Bergamo è alquanto complessa. “Siamo sotto pressione, questa malattia è un fatto imprevisto che ci ha obbligato a ripensare tutta la nostra organizzazione”,ha ribadito al Corriere della Sera Fabio Pezzoli, direttore sanitario dell’Asst di Bergamo. E poi ha aggiunto: “Tutta la struttura, tutti i dipendenti stanno facendo un grande sforzo, per cui vanno ringraziati”.

In totale sono 126 i pazienti contagiati da Coronavirus ricoverati in ospedale, di cui 37 sono ultracinquantenni in gravi condizioni. Destano maggiore preoccupazione i ricoverati in terapia intensiva, che sono al momento 25. Uno solo ha oltre 80 anni.

 

Palermitana d'origine, amo scrivere di tutto e osservare la realtà a 360 gradi.