Coronavirus all’Università di Fisiciano: 140 famiglie in quarantena

treno avellino fisciano

Preoccupa l’insorgenza di nuovi casi di Coronavirus in Campania, specialmente tra le province di Avellino e Salerno. Nella giornata di domenica il presidente De Luca ha messo in quarantena ben cinque comuni, uno in provincia di Avellino (Ariano Irpino) e quattro in provincia di Salerno (Sala Consilina, Polla, Atena Lucana e Caggiano). È recente la notizia che si sia verificato un caso di Covid-19 anche all’Università di Salerno, nel polo di Fisiciano, frequentato – in tempi normali – da migliaia di studenti ogni giorno.

È risultata positiva l’impiegata di una ditta esterna appaltatrice del servizio di pulizia all’università. La famiglia non ha acconsentito a rendere nota l’identità della signora. Secondo il sindaco di Fisciano, Vincenzo Sessa, la figlia della signora sarebbe ritornata da Milano prima del 2 Marzo, ma il contagio non sarebbe avvenuto in ambito familiare, si cerca quindi di risalire ai suoi contatti per evitare l’insorgenza di un nuovo focolaio.

Circa 140 persone – contatti dell’impiegata all’università – sono già stati messi in quarantena. È stata ordinata la chiusura della struttura per 15 giorni (gli studenti, ad ogni modo, erano già assenti per il DPCM Conte). Il sindaco di Fisciano ha detto che la situazione è sotto controllo e – ovviamente – di continuare a rimanere in casa.

Napoletano di nascita, attualmente vivo a Roma. Giornalista pubblicista, mi definisco idealista e sognatore studente di Storia presso l'Università di Roma Tor Vergata. Osservatore silenzioso e spesso pedante della società attuale. Scrivo di ciò che mi interessa: principalmente politica, cinema e temi sociali.