Crema “miracolosa” per psoriasi dichiarata illegale: ecco qual è

medici-professionisti-pagati-pizza

Dall’AIFA (Agenzia Italiana del farmaco) arriva l’allarme per una crema potenzialmente dannosa pubblicizzata come “miracolosa” per curare la psoriasi. La crema in questione è in vendita su alcuni siti di e-commerce e assolutamente non presente nelle farmacie italiane. Questa pomata, a differenza di molti altri rimedi, contiene dosi di principi attivi farmaceutici e quindi non può essere considerata come omeopatica.

Dicono dall’AIFA:

Nonostante gli vengano attribuite proprietà terapeutiche tipiche dei medicinali, il prodotto è in realtà privo di autorizzazione alla commercializzazione, sia in Italia che negli altri Stati membri dell’Unione europea.

Questa pomata se acquistata ed utilizzata impropriamente potrebbe provocare danni alla pelle. L’AIFA ha quindi chiesto ai siti che attualmente la vendevano, tra cui eBay di rimuovere immediatamente dal commercio questa pomata. Il nome di questo medicinale è Aur Derm Crema e secondo l’Agenzia:

Sulla base degli accertamenti analitici effettuati presso laboratori privati, Aur Derm Crema non è riconducibile a prodotti aventi una composizione a base di soli ingredienti naturali, contenendo invece ben quattro diverse sostanze farmacologicamente attive quali clobetasolo propionato, procaina, benzocaina e lidocaina, ad azione immunomodulante o immunosoppressoria.

La crema, quindi, è stata classificata come illegale e potenzialmente dannosa in quanto non è stata sottoposta ai controlli che normalmente precedono l’entrata in commercio di un prodotto. Si raccomanda massima attenzione e di comprare i medicinali solo ed esclusivamente attraverso i canali ufficiali.

Napoletano di nascita, attualmente vivo a Roma. Idealista e sognatore studente di Lettere presso l’Università di Roma Tor Vergata. Osservatore silenzioso e spesso pedante della società attuale. Scrivo di ciò che mi interessa, principalmente politica e temi sociali.
Twitter: @MattSquillante

paradiso

Il Paradiso delle signore potrebbe essere cancellato: ecco pechè

bimbo morto torino

Bimbo di 20 giorni morto a Torino: nuovo caso di malasanità?