Cristina D’Avena, Noi Puffi siam così: Video e Testo del Nuovo Singolo

CristinaDAvena-Puffi

A 35 anni di distanza dal lancio della prima sigla dei Puffi, è arrivato per Cristina D’Avena il momento di lanciare un nuovo singolo dedicato ad uno dei cartoni più amati di tutti i tempi. Il brano, scritto dalla fedele paroliera Alessandra Valeri Manera e musicato da Max Longhi e Giorgio Vanni, si intitola “Noi Puffi siam così”.

La canzone farà da colonna sonora del nuovo film “I Puffi: Viaggio nella foresta segreta”, nelle sale cinematografiche a partire dal prossimo 6 aprile. Si tratta dell’undicesima sigla dedicata agli ometti blu nella carriera di Cristina D’Avena, che segue le precedenti: “Canzone dei Puffi” del 1982, “John e Solfamì” del 1983, “Puffi la la la” del 1984, “Che bello essere un Puffo” del 1985, “Puffa di qua, puffa di là”, del 1986, “Ogni Puffo tufferà” del 1987, “Puffi qua e là” del 1988, “I Puffi sanno” del 1989, “Amici Puffi” del 1990 e “Puffa un po’ di arcobaleno” del 1996.

Noi Puffi siam così | Video

Noi Puffi siam così | Testo

Noi Puffi siam così
noi siamo Puffi blu
puffiamo suppergiù
due mele e poco più
noi Puffi siam così
noi siamo Puffi blu
puffiamo suppergiù
due mele e poco più
noi Puffi siam così

Qui tra di voi sto molto bene ma
intorno a me puffette non ce nè
se resto qua non ho un’identità
così non va, io parto

Noi Puffi siam così
noi siamo Puffi blu
puffiamo suppergiù
due mele e poco più
noi Puffi siam così

Se ubbidirò al Grande Puffo so
che resterò e che non partirò
ma il mio viaggio ha già una meta
la foresta più segreta
dove nulla è più sicuro dopo il muro
l’avventura è giá iniziata
niente più mi fermerà

Là fuori cosa c’è
scopritelo con me
coraggio io ne ho
perciò proseguirò
là fuori cosa c’è
che mondo strano è
è la foresta più proibita che ci sia
là fuori cosa c’è
scopritelo con me
paura io non ho
perciò proseguirò
più avanti poi chissà
che cosa apparirà
è la foresta più segreta che ci sia
là fuori cosa c’è

C’è un mondo strano e magico
che risplenderà nella sua realtà
è il posto più fantastico sai

Là fuori cosa c’è
scopritelo con me
coraggio io ne ho
perciò proseguirò
là fuori cosa c’è
che mondo strano è
è la foresta più proibita che ci sia
là fuori cosa c’è
scopritelo con me
paura io non ho
perciò proseguirò
più avanti poi chissà
che cosa apparirà
è la foresta più segreta che ci sia

Noi Puffi siam così
noi siamo Puffi blu
puffiamo suppergiù
due mele e poco più
noi Puffi siam così
noi siamo Puffi blu
puffiamo suppergiù
due mele e poco più
noi Puffi siam così

 

Scritto da Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica e spettatore interessato di tutto ciò che è intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.