Da plastica a blister con la termoformatura

image001

Un numero sempre maggiore di aziende considera il termoformato trasparente – soluzione di packaging con blister – uno dei migliori sistemi per il confezionamento dei prodotti.

Viene utilizzato il termine blister per indicare diversi tipi di confezioni utilizzate per contenere oggetti di piccole e medie dimensioni. Grazie alle sue caratteristiche di leggerezza, maneggiabilità e protezione, il packaging blister è ormai diffuso nei settori più diversi.

Blister: che cos’è

Un blister è un contenitore che ha la funzione di confezione per articoli di vario tipo e dimensione. L’elemento caratterizzante di questa confezione sono le “valve” cioè i termoformati trasparenti che preservano il prodotto: se la valva è presente solo nella parte anteriore della confezione si tratta dei blister monovalva; se invece è utilizzata sia nella parte anteriore che posteriore si parla di blister bivalva.

Il blister non ha solo una funzione protettiva e di confezionamento, ma può trasformarsi in un efficace strumento di comunicazione del prodotto in quanto il blister, data la sua trasparenza, permette all’utente di vedere l’articolo senza aprire la confezione. Grazie a questo confezionamento, l’oggetto imballato è protetto da urti o danneggiamenti, arrivando perfettamente integro al consumatore finale il quale può vederlo ancora prima di procedere all’acquisto.

Il blister consente di ottenere diverse soluzioni di packaging tra cui:

  • Blister classico. È formato da cartoncino di supporto e valva che, pensata per abbellire il prodotto, diventa un efficace strumento di comunicazione grazie alla possibilità di personalizzarne la grafica. Si tratta della soluzione di packaging più utilizzata per le sue caratteristiche di adattabilità e accessibilità in termini di costo;
  • Blister classico con valva a tutto cartoncino. Rispetto al precedente, questa tipo di confezionamento è progettato per dare ancora più risalto all’elemento visivo e di eleganza del packaging; inoltre, la possibilità di produrre lotti di confezionamento a tiratura elevata permette un grande vantaggio economico;
  • Blister inviolabile termosaldato. Questo blister è formato da due parti di monomateriale plastico che bloccano un cartoncino interno utilizzato come mezzo pubblicitario rivolto al consumatore;
  • Blister a doppio Cartoncino. Questa confezione è composta fronte e retro da un cartoncino la cui parte esterna ben si adatta alla comunicazione pubblicitaria. È particolarmente adatta per differenziare il proprio prodotto dai concorrenti, valorizzando pienamente l’unicità del prodotto.

image001

Termoformatura: come funziona

La termoformatura è una tecnica di stampo a caldo di un film o di una lastra di materiale plastico che permette di stampare anche vassoi dallo spessore molto sottile. Il materiale plastico preriscaldato viene disteso sullo stampo e, tramite aspirazione o pressione, viene adattato alla forma dello stampo fin nei minimi particolari.

I termoformati variano a seconda dei prodotti che devono custodire e delle necessità richieste del cliente: la sua straordinaria flessibilità permette di creare packaging ad hoc capaci di adattarsi ad ogni esigenza.

Questo tipo di imballaggio ha diversi ambiti di applicazione:

  • Esposizione. La termoformatura può essere utilizzata in espositori da banco o da vetrina, garantendo un sostegno saldo ai prodotti in esposizione;
  • Vassoi per movimentazione. Questa tecnica è inoltre impiegata per vassoi industriali che riproducono la forma del prodotto. Vengono utilizzati per il trasporto da un reparto all’altro, verso aziende clienti o, in caso di spedizione, come interni scatola, garantendo una protezione perfetta del prodotto;
  • Interni di scatole e astucci. L’applicazione della termoformatura spazia nei settori più diversi dalla cosmesi, alla profumeria fino ai giocattoli per bambini come interni per astucci o scatole in diversi colori e materiali (PVC, PET, PS, PS FLOCCATO).

Il Gruppo Niada – azienda leader nel settore termoformatura e confezionamento conto terzi – è oggi un punto di riferimento nel mondo del blister: con quarant’anni di esperienza nel settore, l’azienda propone soluzioni personalizzate a seconda delle esigenze del cliente con blister di altissima qualità prodotti interamente in Italia.

Grazie a tecnologie sempre all’avanguardia, Gruppo Niada offre oltre 200 formati di blister standard in pronta consegna, disponibili in piccole e grandi quantità, distinguendosi, in un mercato sempre più competitivo, con un prodotto 100% italiano.

ragazza_violentata_vittoria

Ragazza violentata in auto a Vittoria: chi è il sospettato

sparatoria_milano

Sparatoria a Dordrecht Oggi: almeno 3 morti, un ferito