Domani che giorno è? di Laura Cassie: Trama e Recensione

Il romanzo di Laura Cassie presenta una trama interessante: un libro dai risvolti interessanti.

cassie

Laura Cassie, autrice italiana ha all’attivo molte pubblicazione, tra le tante spicca di certo Aspettando l’alba che verrà e il recente Ti prometto la felicità edito dalla casa editrice Literary Romance. Tra i vari romanzi merita una mensione speciale Domani che giorno è?

Stiamo parlando di un testo complesso dalle mille sfaccettatature che accompagna il lettore in un mondo nuovo ma pur sempre delicato come nello stile dell’autrice.

Domani che giorno è: Trama del libro

Il 14 novembre è ormai alle porte ed Elizabeth Cooper non vede l’ora di brindare ai suoi trent’anni. Nulla potrebbe essere più bello di così, se non fosse che la sera prima del suo compleanno un terribile incidente automobilistico la vede coinvolta, facendole perdere la vita.
Il mattino dopo, tuttavia, si sveglia nel suo letto in ottima salute e senza nemmeno un graffio.
È di nuovo il 13 novembre. Uno strano scherzo del destino comincia a prendersi gioco di lei, facendole rivivere lo stesso giorno un’infinità di volte.

Recensione del libro

La protagonista della storia è una donna forte e indipendente, ha una vita un po’ scombussolata ma ha delle costanti che la fanno sentire serena e appagata. Ecco però che succede l’imprevisto. Può una persona avere un incidente d’auto e rivivere ogni giorno lo stesso giorno senza mai fermarsi senza mai sapere quello che accadrà?

Elizabeth, dopo aver capito che sta rivivendo per giorni sempre la vigilia del suo compleanno, un compleanno importante, trent’anni, ha uno sbandamento e, dopo la frustrazione iniziale capisce che deve agire. Mette in discusisone la sua vita, l’amore per il suo fidanzato e anche per un vecchio amico che poi amico non è, mette in discussione tutte le scelte e le certezze che l’hanno accompagnata negli ultimi anni e così, tentando di capire come fare per uscire dal loop temporale nel quale è stata rinchiusa, cambia atteggiamento stravolgendo la sua vita.

Scritto da Silvestra Sorbera

Silvestra Sorbera, classe 1983, piemontese di origini siciliane, è una giornalista e autrice di racconti e romanzi. Ha pubblicato nel 2009 “La prima indagine del Commissario Livia” e a maggio del 2016 la seconda indagine dal titolo “I fiori rubati” con la casa editrice LazyBOOK.
Nel 2013 ha realizzato la favola per bambini “Simone e la rana”, e il saggio letterario – cinematografico “La forma dell’acqua. Camilleri tra letteratura e fiction”. Nel 2014 pubblica con la casa editrice LazyBOOK i racconti “Vita da sfollati” e a seguire “Sicilia” e “La guerra di Piera” e a dicembre 2016 il romanzo autobiografico “Diario per mio figlio”.
A giugno 2016 con la casa editrice PortoSeguo il romanzo “Sono qui per l’amore”. Nel 2017 pubblica il racconto lungo new adult “Un amore tra gli scogli” e la favola “Simone e la rana. Viaggio nel castello stregato”.

laconico

Laconico: origine, etimologia e significato del termine

femministe-ritratto-epoca-trailer

Netflix – Femministe: Ritratti di un’Epoca, Trailer e Trama