Esplosione fabbrica Rouen in Francia: evacuati abitanti (VIDEO)

incendio fabbrica rouen

Una fabbrica di prodotti chimici a Rouen definita “a rischio” esplode nella notte del 26 Settembre, previste evacuazioni e chiusure d’emergenza

Paura in Francia nella zona di Rouen per un’esplosione e conseguente incendio che ha colpito una fabbrica di prodotti chimici. La società Lubrizol produce additivi per lubrificanti ed era stata classificata come “a rischio” vista la direttiva 82/501/CEE (anche conosciuta come “Seveso”, per via del celebre incidente).

Le immagini che provengono dalla Francia, principalmente di cittadini che hanno ripreso lo scoppio sono veramente impressionanti ed hanno portato i sindaci di 13 comuni ad evacuare più di 500 persone, chiudere le scuole ed emanare ordinanze restrittive. La città è quindi attraversata da una densissima colonna di fumo nero che ha coperto abitazioni ed uffici ed attualmente – a meno di 12 ore dall’incidente – sono ancora a lavoro 130 vigili del fuoco per provare a spegnere l’incendio.

Incendio Rouen: la Senna è a rischio

Il timore maggiore, però, è che l’inquinamento prodotto dall’incendio possa riversarsi nella Senna e contaminare anche zone molto lontane da Rouen. Sono a lavoro i tecnici per valutare la tossicità dei fumi sprigionati.

La stessa fabbrica nel 2013 aveva causato un altro allarme per via di una imponente fuga di gas: in quel caso la puzza raggiunse Parigi e addirittura il sud dell’Inghilterra.

Esplosione Fabbrica Rouen: i video dell’accaduto

Ecco alcuni video postati su Twitter da emittenti locali e cittadini

 

Napoletano di nascita, attualmente vivo a Roma. Giornalista pubblicista, mi definisco idealista e sognatore studente di Lettere presso l'Università di Roma Tor Vergata. Osservatore silenzioso e spesso pedante della società attuale. Scrivo di ciò che mi interessa: principalmente politica, cinema e temi sociali.

morto chirac

Morto Jacques Chirac: ex Presidente della Repubblica francese

silvio-berlusconi

Berlusconi indagato per attentato a Maurizio Costanzo