Esselunga quotata in borsa tra qualche anno

esselunga-2

Sembra trovare un po’ di pace la catena di supermercati Esselunga che, dopo la morte del fondatore Bernardo Caprotti, è pronta a rilanciarsi con un piano che, tra qualche anno, la porterà a essere quotata in borsa. L’accordo tra le varie componenti della famiglia è stato raggiunto questa mattina all’alba.

Accordo familiare complesso per Esselunga

Il processo che porterà la catena di supermercati a essere quotata in borsa durerà qualche anno. In mezzo c’è un complesso accordo familiare tra le varie componenti della dinastia milanese e un passaggio di quote azionarie tra l’immobiliare Villalta le cui partecipazioni in mano a Violetta e Giuseppe Caprotti verranno acquistate da Esselunga grazie a un finanziamento ottenuto dalla banca Citi, intermediaria di tutta l’operazione. Le partecipazioni in Esselunga di Violetta e Giuseppe saranno vendute a un prezzo prefissato solo al momento della quotazione in borsa del gruppo.

Esselunga si fonderà con Supermarket

Al termine di questo complesso giro di denaro e partecipazioni societarie, Esselunga si fonderà con Supermarket italiani per andare a creare una compagine unica che possa tenere insieme tutte le anime della famiglia e rilanciare l’attività di famiglia che, lo ricordiamo, conta ventitremila dipendenti che sono ancora in cerca di certezze per il proprio futuro.

Nato ad Aversa (CE) il 22 agosto 1994 e laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Giornalista pubblicista, collaboro con i siti di Content Lab dal 2015 occupandomi di sport, politica e altro.

san-Luigi-Gonzaga-21-giugno-protettore-studenti

San Luigi Gonzaga: Santo del Giorno 21 giugno, protettore degli studenti

25201

Il Cile, nuovo singolo “Era bellissimo”: Video e Testo