Filippine, il Dittatore Ferdinand Marcos Sarà Sepolto nel Cimitero degli Eroi

dittatore-marcos

Il dittatore Ferdinand Marcos sarà sepolto nel Cimitero degli Eroi. E’ questa la decisione dei giudici della Corte Suprema dell’arcipelago delle Filippine, che hanno stabilito, con 9 voti a favore e 5 contro, che il rais, responsabile della morte di molti oppositori politici durante il suo mandato ventennale fino al 1986, durante il quale si è segnalato per essere uno tra i più spietati capi di stato della storia moderna.

Eppure, il nuovo presidente Rodrigo Duterte, che mira ad accentrare il suo potere, ha abolito le restrizioni che duravano ormai da decenni sulla sepoltura in patria nel cimitero nazionale, e con la sentenza della Corte Suprema la salma, che nel mentre è sempre restata alle Hawaii.

dittatore-filippine

Si dice che negli anni finali del suo mandato Marcos torturò e uccise addirittura centomila persone e nei 21 anni ha sottratto allo stato 10 miliardi di dollari. Marcos è stato in seguito cacciato da una rivoluzione pacifica ed è scappato negli Stati Uniti assieme alla moglie Imelda, dopo essersi macchiato costantemente di violazione dei diritti umani.
Ora, però, con la contestatissima decisione del nuovo premier Duterte, avallata oggi dai giudici, la salma del rais può tornare in patria ed essere così seppellita accanto a quasi cinquantamila eroi nazionali. Eroi veri, quelli, accanto ai quali il corpo di Marcos stona terribilmente.

Giornalista pubblicista dal lontano 2000. Una smodata passione per la scrittura e per il web. Si guadagna da vivere nel reparto digital di una multinazionale americana.