Filippo Magnini Squalificato: la sentenza della Procura Antidoping

La sentenza è stata emessa oggi dalla prima sezione del Tribunale nazionale antidoping

squalifica_magnini
Filippo Magnini è stato squalificato per quattro anni. È questa la decisione presa a Roma dalla prima sezione del Tribunale nazionale antidoping presieduto da Adele Rando, che ha dimezzato la richiesta di squalifica, fissata a 8 anni, da parte della Procura antidoping. Stesso verdetto emesso per il velocista Michele Santucci, accusato di uso o tentato uso di doping. Però Magnini e Santucci potranno ricorrere in appello, ed in ultima istanza al Tribunale sportivo (Tas) di Losanna.
Il due volte campione del mondo dei 100 sl di Montreal e Melbourne paga il rapporto col nutrizionista Guido Porcellini, a sua volta squalificato 30 anni e a processo penale a Pesaro.

Squalifica Filippo Magnini: la reazione

Immediata la reazione di Filippo Magnini che ha commentato:
“Sono dispiaciuto e anche arrabbiato, ma me l’aspettavo. So che la sentenza era stata scritta già prima del 15 ottobre, prima che io venissi qui a parlare. Perché? Non lo so, ce lo stiamo chiedendo con gli avvocati, stiamo pensando a chi potrei aver pestato i piedi. Non ho fatto nulla, questa sentenza è ridicola”.

 

 

Scritto da Veronica Mandalà

Palermitana d'origine, amo scrivere di tutto e osservare la realtà a 360 gradi.

4088910_1133_coronaargento

Asia Argento fidanzata con Fabrizio Corona? Ecco la verità.

roberto vecchioni

Canzone Vecchioni e Guccini: duetto per Alex Zanardi