Francesco Gabbani, nuovo album “Magellano”: la Recensione

FranescoGabbani-Magellano-Conferenza

Arriva nei negozi di dischi e nei digital store a partire da venerdì 28 aprile, il nuovo disco di Francesco Gabbani, vincitore della 67esima edizione del Festival di Sanremo e prossimo rappresentate dell’Italia all’Eurovision Song Contest, in scena dal 9 al 13 maggio a Kiev. L’album si intitola “Magellano” e contiene nove tracce inedite, tra cui la hit dei record “Occidentali’s karma”.

“Questo disco è l’espressione di chi sono – dichiara l’artista – mi sento rappresentato in tutte le sfaccettature di questo album. La scelta del nome del disco rappresenta il coraggio di andare oltre, alla scoperta dell’ignoto, di quello che non conosciamo. Non tutte le canzoni dell’album parlano del viaggio, ma è un po’ come se ognuna di essa ne costituisca una tappa, un viaggio dentro noi stessi più che verso una meta in particolare. Altro filo conduttore è la curiosità, nel capire quello che stiamo vivendo, attraverso una serie di sensazioni. L’equipaggio di questo vascello, è composto anche da Fabio Ilaqua, Filippo Gabbani e Luca Chiaravalli, che con me hanno dato vita a questo progetto”.

LA CONFERENZA STAMPA DI FRANCESCO GABBANI (VIDEO)

MAGELLANO (TRACKLIST)

01. Magellano
02. Tra le granite e le granate
03. Occidentali’s karma
04. A moment of silence
05. La mia versione dei ricordi
06. Susanna, Susanna
07. Foglie al gelo
08. Pachidermi e pappagalli
09. Spogliarmi

In “Magellano”, la canzone d’autore sposa il ritmo portando all’ascoltatore sonorità moderne ma che, al tempo stesso, strizzano l’occhio alla tradizione italiana. Sotto l’apparente massiccia dose di elettronica, c’è molta musica suonata, che si sente forse meno ma si avverte sin dal primo ascolto. Il brano che apre l’ascolto del disco è la title track, che prende il nome dal noto navigatore portoghese ed incarna il senso del viaggio, espresso come l’imprevedibilità che si nasconde dietro alla quotidianità. Un ritmo coinvolgente, per un brano estremamente radiofonico e positivo. Si prosegue con “Tra le granite e le granate”, un pezzo estivo che sarà il prossimo singolo e che invita a guardare sempre il bicchiere mezzo pieno, con un’accezione positiva che mescola con sarcasmo la spensieratezza e le preoccupazioni del nostro vivere di oggi. “Occidentali’s karma” non ha bisogno di molte presentazioni, con i suoi 100 milioni di click su YouTube è già entrato nella storia della musica italiana e rimane il pezzo più coinvolgente del disco. In “A moment of silence” l’introspezione e la riflessione vanno a braccetto con il solito ritmo serrato dei brani precedenti, mentre ne “La mia versione dei ricordi” sonorità più cantautorali lasciano spazio alle emozioni. L’ascolto prosegue con “Susanna, Susanna”, cover del celebre brano di Adriano Celentano, che avevamo già sentito sul palco del Teatro Ariston lo scorso Febbraio, così come era già conosciuta anche “Foglie al gelo”, contenuta all’interno della colonna sonora del film di Natale di Fausto Brizzi “Poveri ma ricchi”. Chiudono l’ascolto due brani che rappresentano l’uno l’opposto dell’altro: “Pachidermi e pappagalli” e “Spogliami”, il primo che segue il filone ironico e scanzonato ed il secondo che tira fuori le doti interpretative e tutta la sensibilità del cantautore toscano.

OCCIDENTALI’S KARMA (VIDEO)

LE DATE DEL TOUR DI FRANCESCO GABBANI

All’uscita del disco seguirà una lunga tournée che vedrà impegnato l’artista in giro per l’Italia per tutta l’estate. Si comincia il prossimo 19 giugno dal Teatro Romano di Verona, per poi proseguire: il 20 giugno dal GruVillage di Torino, il 25 giugno da Piazza Matteotti a Sogliano al Rubicone (FC), il 27 giugno da Piazza Martirti a Carpi (MO), il 28 giugno da Piazza della Loggia a Brescia, il 29 giugno dal Carroponte a Milano, il 1 luglio dal Foro Annonario di Senigallia (AN), il 6 luglio dall’Open Air Festival di Fontaneto D’Agogna (NO), il 7 luglio dall’Arena Alpe Adria di Lignano Sabbiadoro (UD), il 15 luglio dall’Auditorium Parco Della Musica di Roma, il 16 luglio dall’Anfiteatro di Ponente a Molfetta (BA), il 20 luglio dal Porto Antico di Genova, il 21 luglio da Piazza della Santissima Annunziata a Firenze, il 23 luglio dalla Cortevecchia di Grazzano Visconti (PC), il 28 luglio dal Teatro di Verdura a Palermo, il 29 luglio dall’Anfiteatro di Falcone e Borsellino di Zafferana Etnea (CT), il 2 agosto dal Teatro Monumento D’Annunzio a Pescara, il 5 agosto da Piazza Fiera a Trento, il 9 agosto dal Riviera Music Festival di Alassio (SV), il 10 e 11 agosto dalla Villa Bertelli di Forte dei Marmi (LU), il 18 agosto da Piazza Libertini a Lecce, il 19 agosto da Piazza Bottari a Caulonia Marina (RC), il 20 agosto in Piazza Prova d’Orchestra a Marina di Nova Siri (MT), il 25 agosto da Piazza San Bartolomeo a Castagnole delle Lanze (AT), il 7 settembre dal Teatro Ariston di Sanremo (IM), il 9 settembre dall’Arenile di Bagnoli a Napoli ed, infine, il 22 settembre da Piazza Santuario a San Vito Lo Capo (TP). Info e biglietti su ticketone.it.

Scritto da Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica e spettatore interessato di tutto ciò che è intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Polizia Rapina Trieste

Latina, Neonata Venduta dalla Madre: 3 Arresti

enrico-papi-mooseca

Enrico Papi, Mooseca il nuovo singolo: Video e Testo