G20 Amburgo 2017: scontri tra manifestanti e Polizia

Amburgo

È in corso di svolgimento ad Amburgo la riunione dei leader del G20. Come spesso accade in queste occasioni sono scesi in strada numerosi manifestanti per protestare contro i potenti della Terra e sono scoppiati disordini e scontri tra la Polizia e alcuni di loro. Si sta lavorando affinché il tutto possa svolgersi nella massima sicurezza, ma le attività dei consorti dei leader impegnati nel meeting hanno subito variazioni: infatti, per esempio, Melania Trump ha dovuto rinunciare ai suoi impegni e restare chiusa nel suo alloggio.

Scontri ad Amburgo

Ci sono stati violenti scontri tra la Polizia tedesca e una frangia violenta di manifestanti che si sta impegnando per sabotare il G20 in corso di svolgimento ad Amburgo. Sul lago Outer Alster, poco lontano dalla sede del vertice, le forze di sicurezza tedesche hanno utilizzato gli idranti per disperdere un gruppo di manifestanti che voleva impedire l’accesso al summit, mentre in città si temono altre situazioni di disordine e, per tale motivo, sono stati chiesti rinforzi. Secondo quanto riferito da tgcom 24, un razzo lanciato dai manifestanti avrebbe sfiorato un elicottero delle forze dell’ordine. La Polizia ha invitato i manifestanti pacifici, che come spesso accade sono la stragrande maggioranza, a muoversi a viso scoperto, in modo da mettere in evidenza e isolare l’azione dei cosiddetti Black Bloc.

Disagi per i consorti dei leader

Mentre si svolgono le importanti e delicate discussioni sulla politica internazionale tra i leader dei venti paesi più industrializzati al mondo, fuori le proteste aumentano e, per motivi di sicurezza, le mogli e i mariti dei leader hanno dovuto rinunciare a numerose attività proposte principalmente da Joachim Sauer, consorte della Merkel, che si è dovuto accontentare di guidare i suoi ospiti in un rapido giro turistico della città.

Nato ad Aversa (CE) il 22 agosto 1994 e laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Giornalista pubblicista, collaboro con i siti di Content Lab dal 2015 occupandomi di sport, politica e altro.