Genova, incendio in casa a Casella: genitori con figlio si lanciano nel vuoto

vigili-del-fuoco-notte

Lanciano il figlio da una finestra al secondo piano per salvarlo dall’incendio che si era sviluppato all’interno di una casa a Casella in provincia di Genova. E’ successo questa notte alle ore 3.00 e ora il bimbo è in gravissime condizioni ricoverato in ospedale dove si cerca di strapparlo alla morte.

COSA E’ SUCCESSO QUESTA NOTTE A CASELLA?

Ma cosa è successo? Una coppia con un figlio di 8 anni si sono accorti che la propria casa stava andando a fuoco e così i tre occupanti hanno pensato di lanciarsi nel vuoto per scampare al pericolo di morire all’interno dell’abitazione. Il primo a essere gettato nel vuoto è stato il figlio di 8 anni, poi a seguire la mamma e il padre: anche i due adulti sono ricoverati in ospedale con il padre che è in gravi condizioni, mentre meglio sta la mamma la cui caduta è stata attutita dalle corde da stendere.

vigili-del-fuoco-notte

CASELLA INCENDIO: ULTIME NOTIZIE

Non hanno dato tempo ai vigili del fuoco di arrivare sul posto dell’incendio nonostante la stessa donna li avesse chiamati gridando che stava andando tutto a fuoco. Infatti quando i caschi rossi sono arrivati sul posto hanno trovato i tre corpi riversi a terra con l’edificio di due piani, con bar al pianterreno, che è crollato rischiando di travolgere gli stessi pompieri che sono riusciti a mettersi in salvo prima del cedimento della casa.

Scritto da Nicola Salati

Scrivere una passione che poi è diventato un vero e proprio mestiere. Dal 2008 giornalista professionista cerco di raccontare quello che succede nel locale per poi spaziare nel globale, ma sempre considerando i punti fermi che deve avere un abile cronista: mai distaccarsi dalla realtà dei fatti ed essere puntuale e preciso evitando interpretazioni e opinioni.

Cosa ne pensi?

0 punti
Upvote Downvote

Total votes: 0

Upvotes: 0

Upvotes percentage: 0.000000%

Downvotes: 0

Downvotes percentage: 0.000000%