Gianmarco Gimmelli, morto ad Avellino dopo lunga agonia

Gianmacro Gimmelli era stato ricoverato in ospedale giovedì 15 novembre in seguito alla tragedia consumatasi

carabinieri

Non ce l’ha fatta Gianmarco Gimmelli, l’autore del massacro di Avellino. Il 32enne di Monteforte Irpino si è spento questa mattina alle 7.30 nel reparto di rianimazione dell’ospedale “San Giuseppe Moscati” di Avellino.

Gimmelli era stato ricoverato in ospedale proprio giovedì mattina, il giorno della tragedia consumatasi in un appartamento di Avellino. Il 32enne aveva ferito mortalmente l’amico Claudio e poi colpito la compagnia Ylenia di 18 anni. Subito dopo si era lanciato dalla finestra il cui impatto, dopo un volo di circa 7 metri, fu violentissimo. Riportò ferite e lesioni gravissime.

Inoltre dagli esami effettuati sul corpo del 32enne sarebbe emerso che le ferite riscontrate sarebbero riconducibili a traumi provocati dalla caduta intenzionale e da ferite auto-inferte.

 

 

 

 

 

Scritto da Veronica Mandalà

Palermitana d'origine, amo scrivere di tutto e osservare la realtà a 360 gradi.

ORIO 2

Come arrivare al Centro Commerciale Orio Center in Auto, Bus e Treno

illeciti_massimo_ferrero

Indagato Massimo Ferrero per illeciti Sampdoria