Giovanni Trapattoni Compleanno: Oggi 78 anni per l’Allenatore

giovanni-trapattoni

Oggi è un giorno importante per il calcio italiano. Compie infatti 78 anni il mitico e immenso Giovanni Trapattoni, l’allenatore italiano più longevo e vincente. Tra i compleanni dei personaggi famosi non ci si può inserire quello dell’allenatore più amato dai tifosi italiani.

Nato a Cusano Milanino, praticamente alle porte di Milano, il 17 marzo 1939, Giovanni Trapattoni si è avvicinato al calcio fin da giovanissimo, nell’immediato dopo guerra. Da giocatore ha vinto tutto negli anni ’60 con il Milan di Nereo Rocco. E fu proprio Nereo Rocco la sua fonte ispiratrice per il ruolo di allenatore.

GIOVANNI TRAPATTONI: CARRIERA DA ALLENATORE

Lasciato il calcio giocato quando militava nel Varese nel 1971, iniziò subito ad allenare. Iniziò nel 1973 al Milan, ma non riuscì a ripetere le imprese avute da calciatore. Fu chiamato allora dalla Juventus. Con Madama, Trapattoni vinse tutto, in 15 anni di militanza. Ma non solo con i bianconeri Trapattoni ha ottenuto il successo, il Trap, infatti, ovunque sia andato ha annoverato grandi traguardi, basti pensare allo scudetto dei record dell’Inter ma anche all’estero, dove ha ottenuto successi vari sulla panchina del Salisburgo e su quella del Bayern Monaco. Più sfortunata la sua carriera da allenatore sulle panchine nazionali, con l’Italia stessa e l’Irlanda.

TRAPATTONI, FRASI CELEBRI E CONFERENZE STAMPA

Trapattoni, oltre ad essere un grande uomo di sport, una colonna portante del calcio italiano, ha sempre fatto divertire gli addetti al lavoro durante le sue conferenze stampa. Basti pensare al famoso Strunz, oppure “È un derby che, dolenti o nolenti, conta il risultato”, o ancora il famoso “Don’t say cat if you don’t have the cat in the sac”. Perle di saggezza ovunque e grande uomo di calcio, Giovanni Trapattoni oggi spegne 78 candeline e vogliamo fargli tanti auguri ricordandolo con questa celebre conferenza stampa al Bayern Monaco, quella famosa dello Strunz.

 

Scritto da Marco Costanza

Nato ad Avellino nel 1989, aspirante giornalista. Amo e seguo lo sport a 360° ma mi occupo anche di altri settori. Vanto uno stage a Sky Sport 24, un Master in Giornalismo e altre esperienze con testate giornalistiche importanti.