Incendio azienda rifiuti a Santa Maria Capua Vetere (FOTO)

FB_IMG_1541107970481

Primo novembre di fuoco nella Terra dei Fuochi a nord di Napoli. Un altro deposito di rifiuti va in fiamme, questa volta si tratta del centro STIR per il trattamento dei rifiuti a Santa Maria Capua Vetere, in provincia di Caserta. Quest’estate toccò allo stabilimento di Caivano.

Si sono sviluppate altissime colonne di fumo che hanno invaso il cielo del paese e rischiano di propagarsi nei comuni corcostanti. Secondo alcune fonti giornalistiche, sarebbe già appurata la natura dolosa dell’incendio. Sul posto Vigili del Fuoco di Aversa e Caserta.

Scrive il sindaco di Marcianise, in merito all’incendio, su Facebook:

Un incendio è divampato in serata nello Stir di Santa Maria Capua Vetere. Sta bruciando l’impianto per il trattamento di rifiuti. E’ un altro disastro ambientale, una settimana fa era andato a fuoco lo stabilimento Lea a Marcianise.

Lo Stir di Santa Maria è collocato di fronte al carcere, nella zona di San Tammaro. In linea d’aria è a neanche un chilometro di distanza da Marcianise. Speriamo bene.

Sul posto stanno confluendo squadre di vigili del fuoco da tutta la provincia di Caserta, da Napoli e anche da Frosinone.

L’estate di roghi dolosi ad impianti di smaltimento rifiuti sembra non finire.

Scritto da Matteo Squillante

Napoletano di nascita, attualmente vivo a Roma. Idealista e sognatore studente di Lettere presso l’Università di Roma Tor Vergata. Osservatore silenzioso e spesso pedante della società attuale. Scrivo di ciò che mi interessa, principalmente politica e temi sociali.
Twitter: @MattSquillante

portobello clerici anticipazioni

Portobello: vedova di Tortora critica la Clerici

aggressione roma lido

Rissa sul treno Roma-Lido: Naziskin ferisce straniero (VIDEO)