Insieme Tour: Roby Facchinetti e Riccardo Fogli a Roma e Napoli

Facchinetti Fogli

Dopo qualche giorno di pausa sta per riprendere “Insieme” Instore Tour, gli appuntamenti che Roby Facchinetti e Riccardo Fogli hanno fissato per gli incontri con i propri fans: saluti, abbracci, firme sulle copie del loro ultimo lavoro (uscito lo scorso 3 novembre).

I due inossidabili musicisti saranno, infatti, venerdì prossimo 1 dicembre alle ore 18 alla Feltrinelli di Roma ed il giorno successivo, sabato 2 dicembre, alle ore 17 al Centro Commerciale Vulcano Buono di Napoli.

Insieme – questo il titolo dell’album – è il logico coronamento di un sodalizio artistico di lunghissimo corso: Roby e Riccardo sono stati artefici della grande epopea dei Pooh, decollata a metà anni ’60 e proseguita per 50 anni fino al lunghissimo atto finale di tutto il 2016.

La storia è ormai nota: Fogli, stregato da Patty Pravo, rompe clamorosamente col gruppo nel ’73 per intraprendere una carriera da solista, i Pooh collezionano successi in serie con la formazione classica ultraquarantennale Facchinetti – Battaglia – Canzian – D’Orazio e la poetica supervisione del paroliere Valerio Negrini (scomparso all’inizio del 2013).

Il resto è cronaca: dalla uscita del batterista Stefano D’Orazio (2009) all’idea di quella ‘Reunion’ di chiusura con il coinvolgimento, appunto, dei due ex il più recente D’Orazio e il più datato Fogli. Mesi di sold out in stadi e palazzetti fino all’ultimo atto del 30 dicembre 2016 a Bologna.
Dal 1 Gennaio 2017 i Pooh sono entrati nella leggenda ma agli amici di una vita Roby e Riccardo la voglia di musica non passa mai.

Facchinetti e Fogli

Insieme propone undici brani di cui otto inediti, due pezzi storici dei Pooh (In silenzio e Notte a Sorpresa) e la canzone (Storie di tutti i giorni) con cui Fogli vinse a Sanremo nel 1982.

Per la prossima primavera sono in calendario due date: sabato 7 aprile a Milano (Forum) e lunedì 9 aprile a Roma (Palalottomatica): nell’attesa i due evergreen stanno incontrando i sempre tanti appassionati della loro musica pop e ad inizio di dicembre saranno appunto nella capitale e a Napoli.
Perché chi fermerà la (loro) musica?

Scritto da Fiorenzo Dosso

Sono nato a Monza, vivo a Milano. Scrivere è quello che volevo fin da bambino. Forse la sola cosa di cui sono capace. I miei sogni si sono sempre avverati tardi: ho corso la prima Maratona a 50 anni, mi sono sposato a 52. Avrei altri sogni nel cassetto ma ho imparato a gustare ogni piccolo momento di felicità che la vita mi regala tutti i giorni

mladic

Jugoslavia: Mladic condannato all’ergastolo per genocidio

offerte lavoro amazon

Amazon Black Friday: sciopero dei lavoratori di Piacenza