Investimenti finanziari: in aumento anche in Italia gli aspiranti trader

trading online corso

Sono in forte e rapida crescita i numeri del trading online in Italia, un settore che negli ultimi anni ha visto un considerevole aumento dell’interesse. Le piattaforme digitali di investimento con licenza della Consob hanno registrato una crescita dei clienti e anche un generale aumento del volume di investimenti, il che ha contribuito a dare nuova linfa al settore e ha supportato la crescita dello stesso.

Da un report del 2021 sul settore finanziario è emerso che lo scorso anno gli italiani hanno effettuato complessivamente scambi per 41 miliardi di euro nel settore azionario, un volume nettamente superiore rispetto ai 31 miliardi di euro del 2019. Il volume complessivo è leggermente inferiore rispetto a quello del 2020 (43 miliardi di euro), ma si attesta comunque a un livello più alto se confrontato con i volumi annuali di transazioni degli anni precedenti.

Le azioni non sono state l’unica tipologia di asset su cui si è focalizzato l’interesse degli investitori. I traders hanno infatti operato con diverse categorie di assets, tra cui le obbligazioni, le materie prime, le valute fiat e le criptomonete. Gli analisti prevedono un’ulteriore crescita del trading digitale e un ulteriore aumento dell’interesse degli investitori.

Per soddisfare le curiosità di questi ultimi e per garantire loro del materiale di qualità per la formazione personale, sono nati in Italia diversi portali dedicati al trading. Uno dei più conosciuti è CorsoTradingOnline.net, che si rivolge sia agli investitori alle prime esperienze che hanno intenzione di diventare dei bravi traders, sia ai professionisti del settore che vogliono restare sempre aggiornati sulle evoluzioni dei mercati.

Quali sono le ragioni alla base della crescita del trading?

Interrogarsi sui motivi che hanno favorito la crescita del trading digitale è il punto di partenza fondamentale per conoscere meglio questo settore ed è indispensabile per tutti quelli che puntano a diventare dei bravi traders. Gli esperti del settore ritengono che una delle ragioni fondamentali che ha reso possibile la diffusione delle piattaforme di trading online sia stata la semplificazione degli investimenti.

Muoversi sui mercati finanziari e gestire posizioni con diversi assets è sempre stato difficile, motivo per cui i clienti tendevano ad affidare questo compito a degli intermediari finanziari. Attualmente invece grazie alle piattaforme online tutti gli investitori possono gestire il portafoglio autonomamente, ottenendo in questo modo maggior libertà nelle decisioni finanziarie e anche una riduzione dei costi.

La riduzione dei costi di investimento è un altro motivo che ha contribuito alla crescita del settore. Al giorno d’oggi la maggior parte delle piattaforme applicano delle commissioni ridotte sui volumi scambiati e per la quasi totalità degli assets presenti nei loro cataloghi non sono previsti costi insostenibili. Ciò ha favorito l’ingresso sul mercato da parte dei piccoli investitori, portando così a un rapido aumento del numero di investitori e dei capitali scambiati sulle piattaforme online.

Investire con il trading digitale: tra opportunità di guadagno e rischi

La capacità del trading digitale di attrarre nuovi investitori deriva anche dalle opportunità di guadagno che offre loro. Le oscillazioni dei vari mercati finanziari e degli assets che li rappresentano possono essere sfruttate per ottenere dei profitti economici utilizzando il proprio patrimonio.

I traders esperti sono riusciti a trasformare gli investimenti online in un vero e proprio lavoro, ma va anche detto che solo una percentuale ridotta della totalità degli investitori è in grado di ottenere dei profitti con regolarità. Gli investimenti online sono infatti associati a un rischio di perdite economiche, legate al fatto che non sempre è semplice prevedere come si muoveranno i mercati ed è quindi possibile commettere degli errori di calcolo e investire nella direzione sbagliata.