Ius Soli legge: Cosa prevede il provvedimento incardinato al Senato?

senato

È il tema caldo degli ultimi giorni della politica italiana, ma andiamo insieme meglio a capire cosa prevede la legge sullo ius soli, il provvedimento incardinata al Senato in queste ore e che non poche polemiche sta causando. C’è chi parla di svolta epocale e chi di vendita dell’identità nazionale, proviamo a fare un po’ di chiarezza.

Lo ius soli temperato

Quello previsto dalla legge incardinata al Senato è una tipologia di ius soli detto ”temperato”: infatti, a dispetto di quanto qualcuno vuol far credere, non basterà essere nato sul territorio nazionale per ottenere la cittadinanza italiana. Due sono i parametri fondamentali per l’ottenimento della cittadinanza: il possesso da parte dei genitori del permesso di soggiorno di lungo periodo che si ottiene dopo aver soggiornato nel nostro Paese per almeno cinque anni e, soprattutto, sarà fondamentale ”l’anzianità” scolastica in Italia dei bambini. Per i cittadini stranieri non europei i criteri saranno ancora più stringenti: infatti, saranno necessari più di cinque anni di residenza dei genitori sul suolo nazionale e bisognerà garantire di avere un reddito minimo, oltre alla conoscenza della lingua italiana.

Potranno accedere allo ius soli anche i minorenni

Adesso vige il cosiddetto ”ius sanguinis” che prevede che il criterio fondamentale per accedere alla cittadinanza italiana sia l’essere nato da genitori italiani, per gli altri è necessario arrivare alla maggiore età per poter accedere alla cittadinanza italiana, ma una delle principali novità di questa legge sarà il fatto di poter richiedere di diventare a tutti gli effetti italiani anche prima di compiere diciotto anni se si rispettano i criteri su citati.

 

 

Nato ad Aversa (CE) il 22 agosto 1994 e laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Giornalista pubblicista, collaboro con i siti di Content Lab dal 2015 occupandomi di sport, politica e altro.

anm-sciopero-napoli

Sciopero Trasporti a Roma: Capitale nel caos

salvini-contro-fidel-castro

Salvini a Beppe Grillo: “Sull’immigrazione benvenuto”