emendamento_salva_ostelli

Laura Castelli e l’emendamento per aiutare portavoce: è polemica

“Politico.eu” ha raccolto la denuncia di diversi esponenti del Movimento 5 Stelle

Una vera e propria bufera ha travolto la viceministra dell’Economia Laura Castelli. Come racconta Politico.eu, la polemica scoppiata dentro il Movimento 5 Stelle riguarderebbe la proposta di varare una norma per salvare l’Aig, ossia l’Associazione Italiana Alberghi per la Gioventù, guidata da Carmelo Lentino, portavoce della Castelli. Politico.eu ha raccolto la denuncia anonima di un parlamentare pentastellato.

Cosa prevede l’emendamento

L’emendamento è stato proposto da 5 senatori grillini e alla sua base c’è la trasformazione dell’Aig in un ente pubblico, quindi l’Eig, Ente Italiano Alberghi per la Gioventù, con 57 membri nello staff e un budget per il 2020 da 1 milione e 700 mila euro, prevedendo un esborso per il 2020 di quasi 2 milioni di euro e un team di lavoro di circa 60 persone. Carmelo Lentino è alla guida dell’Aig dal 2012 ed è ad un passo dalla bancarotta.

Attualmente l’emendamento è stato stoppato, ma si è generato un problema importante: il conflitto d’interessi tra la Castelli e il suo portavoce.

Aldo Curatella, esponente pentastellato e consigliere comunale di Torino, ha commentato così la strana vicenda:

Dicevamo di essere diversi! Ora si fanno emendamenti per prevedere a bilancio per il 2020 ben 1,7 milioni di euro pubblici (che potevano essere usati per i cittadini) a favore di un ente privato fondato e diretto dal portavoce di un vice-ministro.

Alla fine, erano solo parole per acquisire fiducia e avere potere? – si domanda – Un triste epilogo per un movimento che doveva cambiare il modo in cui si faceva politica!”.

 

 

Palermitana d'origine, amo scrivere di tutto e osservare la realtà a 360 gradi.

chef_rubio_attacca_salvini

Chef Rubio attacca Salvini: “Vigliacco prima o poi ci incontreremo”

colpo_di_stato_bolivia

Colpo di Stato in Bolivia, Morales: “È stato di emergenza”