Le Iene, Anticipazioni Servizi Stasera 26 Marzo 2017 (Italia 1)

LeIene-NadiaToffa

Questa sera domenica 26 marzo, in prima serata su Italia 1 a partire dalle 21.20, verrà trasmesso un nuovo appuntamento con “Le Iene Show”, condotto da Nadia Toffa ed affiancata dagli inviati Giulio Golia, Matteo Viviani, Andrea Agresti e Paolo Calabresi. Di seguito i principali servizi che verranno trasmessi stasera da uno dei programmi televisivi più seguiti di sempre, che con le sue inchieste affronta temi d’attualità importanti per il nostro Paese.

LE IENE: I SERVIZI DI QUESTA SERA

Il popolare programma televisivo targato Mediaset, giunto al suo ventesimo anno di vita, prosegue il proprio servizio pubblico alternando reportage di denuncia sociale ad argomenti più frivoli, legati al mondo dell’intrattenimento e dello spettacolo. Tra le inchieste di questa nuova puntata, si tornerà a parlare della tratta di essere umani, un commercio che genera un giro di affari di parecchi milioni di euro. La iena Gaetano Pecoraro si è recato a Buenos Aires, capitale argentina ma anche una delle città al mondo dove avviene il maggior numero di rapimenti di donne, costrette poi a prostituirsi. Poi, ancora, Nina Palmieri si occuperà del caso del piccolo Nicholas Green, il bambino americano che nel ’94 fu ucciso sulla Salerno-Reggio Calabria, durante una rapina a bordo della sua automobile. Gli organi del bambino furono donati grazie al volere dei genitori, che salvarono la vita di sette italiani. Tra di loro anche Maria Pia, che da ventidue anni vive grazie al fegato di Nicholas e che testimonierà sull’importanza della donazione degli organi.

le-iene

Infine, si tornerà a parlare della maternità surrogata, dopo la sentenza della Corte d’Appello di Trento che lo scorso febbraio ha riconosciuto ad una coppia omosessuale la genitorialità congiunta di due gemelli nati negli Stati Uniti. Il servizio di Nadia Toffa risponderà alle tante domande che l’opinione pubblica italiana si pone, recandosi in California per intervistare i primari di due importanti strutture specializzate nella surrogazione. 

Scritto da Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica e spettatore interessato di tutto ciò che è intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.