Luca Abete aggredito a Caserta, da venditori ambulanti extracomunitari

luca-abete

E’ stato aggredito questa mattina a Caserta Luca Abete inviato di Striscia la Notizia. Il giornalista è stato preso di mira dai venditori ambulanti extracomunitari in piazza Pitesti. A dare l’annuncio dell’aggressione lo stesso inviato della trasmissione di Canale 5.

LUCA ABETE AGGREDITO: IL POST SU FACEBOOK

A essere aggredito non solo Luca Abete ma l’intero staff che stava lavorando con lui per un servizio-inchiesta. Ecco cosa ha scritto sulla sua pagina Facebook Luca Abete: “Un gruppo di extracomunitari hanno aggredito me e il mio staff con pugni, calci e bastoni durante la registrazione di un servizio”. Naturalmente decine di commenti di solidarietà stanno arrivando al post pubblicato poco fa da Luca Abete.

luca-abete-aggredito-caserta

LUCA ABETE AGGREDITO A CASERTA: I FATTI

Ma come è successa l’aggressione? Mentre la troupe capitanata da Luca Abete stava girando il servizio proprio su questi venditori ambulanti abusivi che si trovano a Caserta ecco che è stato preso di mira da alcuni di loro. Senza pensarci gli si sono avventati contro e nonostante sia riuscito a fuggire in un bar poco vicino è stato comunque preso a calci e pugni che hanno richiesto il ricovero in ospedale sia del giornalista che della troupe. “Attrezzature distrutte, dolori dappertutto, ma poteva andarci peggio. Voglio dire grazie – conclude – alle persone che intervenendo ci hanno salvato la vita!”, ha continuato il suo post Luca Abete. Sul posto sono arrivati le forze dell’ordine ma gli aggressori erano già fuggiti.

 

Scritto da Nicola Salati

Scrivere una passione che poi è diventato un vero e proprio mestiere. Dal 2008 giornalista professionista cerco di raccontare quello che succede nel locale per poi spaziare nel globale, ma sempre considerando i punti fermi che deve avere un abile cronista: mai distaccarsi dalla realtà dei fatti ed essere puntuale e preciso evitando interpretazioni e opinioni.

Graziano Delrio

Matteo Renzi con Diego Armando Maradona, la metafora di Graziano Delrio

Polizia Rapina Trieste

Firenze, Ragazza Morta in Albergo: Overdose di Cocaina?