Luca Abete, su Facebook un Gruppo che incita a pestarlo

luca-abete

Un gruppo shock è nato su Facebook in queste ultime ore e incita all’odio e a pestare l’inviato di Striscia la Notizia Luca Abete. Il giornalista del programma di inchiesta di Canale 5 che solo qualche giorno fa è stato picchiato a Caserta.

PESTARE LUCA ABETE: IL GRUPPO SU FACEBOOK

Proprio per via delle sue inchieste sempre in prima linea Luca Abete diverse volte è finito nel mirino di coloro che va a scoprire come responsabili di azioni contro legge. Ora sbarca su internet e in particolare su Facebook che vuole il suo male incitando a pestare colui che ci mette la faccia sempre e non si ferma dinanzi a nessuna difficoltà pur di confezionare un servizio di denuncia affinché le cose possano migliorare.

luca-abete-aggredito-caserta

PESTARE LUCA ABETE: LA DIFESA DEI VERDI

Il gruppo a cui ci stiamo riferendo si chiama “Pestaggio di massa a Luca Abete”. Inoltre se si smanetta sul gruppo si scopre che è stato creato anche un evento con tanto di data che fa riferimento al 21 giugno nei pressi dell’ospedale Monaldi dove dovrebbe essere pestato l’inviato di Striscia la Notizia. A difesa del giornalista è intervenuto il consigliere regionale dei Verid Francesco Emilio Borrelli che nel corso del programma “La Radiazza” di Gianni Simioli ha detto: “Chiediamo alla polizia postale di chiudere immediatamente l’evento e la pagina Facebook di chi l’ha creato e, al tempo stesso, di identificare i responsabili”.

Scritto da Nicola Salati

Scrivere una passione che poi è diventato un vero e proprio mestiere. Dal 2008 giornalista professionista cerco di raccontare quello che succede nel locale per poi spaziare nel globale, ma sempre considerando i punti fermi che deve avere un abile cronista: mai distaccarsi dalla realtà dei fatti ed essere puntuale e preciso evitando interpretazioni e opinioni.