Luchè litigio con Salmo su Instagram: le storie e la risposta di Fedez

Due rapper italiani molto in vista hanno litigato apostrofandosi con parole pesanti: ecco cosa è successo e cosa c’entra Fedez in tutto ciò.

luchè contro salmo

Oltre la politica anche il mondo del Rap italiano è in fase di agitazione. Tutto è partito qualche giorno fa da una banale lite tra i rapper Salmo e Luchè. Il primo ha pubblicato su Instagram un post in cui metteva in risalto i suoi ultimi successi discografici. Salmo ha infatti scritto:

Post di Salmo su Instagram: arrivano molte critiche

Alla foto, già di per sè eloquente, il rapper sardo ha allegato la didascalia “Fanculo”, tanto per evitare qualsiasi provocazione. In effetti il post ha attirato molti complimenti da colleghi della scena musicale rap tra cui Clementino, ma anche molte critiche da fan ed altri artisti. Un commentatore, in particolare così ha scritto:

Senti maurì, vendere milioni di copie non significa avere qualità ma sapersi muovere nel mercato , sta roba la disse Clementino a Real Talk (che per quanto non sia uno dei miei artisti preferiti è vera)
“Tu sij mc donald vinn na marea e copij , so mozzarell venn men e so cchiu buone”
Questo giusto per dire che stare al top delle classifiche di vendita e strram non significa vendere qualità preferisco molto di più un The Island Chainsaw Massacre a Playlist

Luchè risponde a Salmo: “Fai musica Trash”

Il caso però è scoppiato al commento di Luchè, secondo Salmo ripubblicato insistentemente sui suoi canali social:

I tuoi beat sono bruttini, non sai fare un bel ritornello, i testi dei tuoi pezzi non dicono nulla ma riescono lo stesso ad essere pieni di retorica, fai musica trash travestita da rivoluzione, che è perfetta per l’italiano medio, ignorante in materia. Sei bravo a confezionare quello che fai, soprattutto per quanto riguarda i videoclip, ma se dici che i tuoi album sono i migliori del 2018/19 stai dicendo qualcosa di assurdo.Non sono infastidito dal tuo successo, c’è sempre stata gente che vende tanto, ma la musica resta scadente. Voglio bene a Lazza ma lasciateci lo slang, bello anche il beat di ‘Marylean’, mi ricorda molto quello di “Je ce credevo”, si vede tutta la vostra furbizia nel copiare un mio pezzo in napoletano. Anche l’impostazione del ritornello mi ricorda qualcosa. Continuando a fare così sarai sempre più chiuso nella tua cerchia, un atteggiamento così antipatico non te lo puoi permettere, rimarrai sempre più solo. Complimenti per le grandi vendite ed i sold out ai concerti, siamo tutti felici per te, ma i tuoi ultimi album non sono tra le migliori uscite”

Salmo si difende: “Non ti c**a più nessuno”

A conclusione del post al vetriolo anche una frecciata sul fatto che i commenti pubblicati sul profilo di Salmo venissero immediatamente cancellati. Il rapper sardo ha portato per le lunghe la discussione con video ed alcuni post. In uno di questi ha detto:

Ti rispondo solo ora perché in questi giorni dovevo pensare a cose più importanti che rispondere ad un rapperino invidioso come te. La prima cosa che ti voglio dire è che non sono un ragazzino, non cancello i messaggi, al massimo rispondo. E ti dico la verità secondo me te lo sei cancellato tu da solo il messaggio. Probabilmente perché non ti stava c*gando più nessuno e ti è venuta la crisi esistenziale. (…) Non ti azzardare a parlare di musica con me. E lo sai perché? Perché la prova del nove della musica sono i live. E tu dal vivo fai veramente ca*are.

L’ennesima replica di Luchè è arrivata sempre via Instagram, sfidando Salmo su testi e fan e addirittura paragonandolo a Fedez in senso spregiativo. Qui il video dell’ultima replica di Luchè:

Ecco perchè Fedez ha risposto su Instagram a Salmo e Luchè

Provvidenziale, come a chiudere la disputa è arrivato lo stesso Fedez, chiamato in causa dai rapper. In una storia ha detto di non fare la gara “a chi ha il pistolino più lungo”

Nonostante quest’intervento sembri chiudere il litigio a distanza, i fan continuano a darsi addosso sui principali social: per spegnere quel fuoco però, bisognerà aspettare sicuramente qualche giorno!

Napoletano di nascita, attualmente vivo a Roma. Giornalista pubblicista, mi definisco idealista e sognatore studente di Lettere presso l'Università di Roma Tor Vergata. Osservatore silenzioso e spesso pedante della società attuale. Scrivo di ciò che mi interessa: principalmente politica, cinema e temi sociali.

polizia norvegia

Sparatoria in Moschea ad Oslo, fermato sospetto: cosa è successo

LeIene-NadiaToffa

Morta Nadia Toffa, conduttrice de Le Iene